Adac F4: Minì sul podio di gara 2 ad Hockenheim

minì

Minì sul podio dopo un “piccolo” decollo in curva 1

Terza posizione per Gabriele Minì nel secondo appuntamento dell’Adac Formula 4 sul tracciato dell’Hockeheimring. Nonostante la partenza dalla pole position, l’italiano della Prema non riuscito a riscattare il pesante ritiro della mattina, visto che un paio di sbavature, tra cui un “parziale” decollo in uscita da curva 1, non gli hanno permesso di conquistare il primo successo in questo fine settimana nel nord della Germania.

Al termine di un regime di Safety Car stabilito dal Direttore di gara poco dopo lo start della corsa, il pilota di Marineo è finito in maniera abbastanza aggressiva sul cordolo posto all’esterno di curva 1, aspetto che ha portato l’anteriore della sua Tatuus ad alzarsi da terra. Un’inconveniente pericoloso, soprattutto per la meccanica della monoposto, ma che fortunatamente non ha costretto al ritiro il giovane talento siciliano.

minìBearman “firma” il successo, Minì sul podio

Ad approfittarne è stato Oliver Bearman (US Racing), il quale ha conquistato il successo davanti dal pilota della US Racing, Tim Tramnitz. Terza piazza appunto per Gabriele Minì, staccato dalla vetta da circa tre secondi, seguito da Jonny Edgar (VAR) e Victor Bernier (R-ACE GP).

Da notare un bel duello per il podio tra il siciliano della Prema, voglioso di riscatto dopo la sbavatura in curva 1, e l’inglese della Van Amersfoort Racing. Entrambi, a due tornate dalla fine, si sono dati battaglia dal “tornatino” di curva 5 fino alla 6, con Gabriele capace di chiudere il sorpasso grazie a una gran staccata.

Si torna in pista domani mattina con gara 3

Ultimo appuntamento di questo fine settimana domattina alle ore 11.00. I piloti si daranno battaglia negli ultimi 30 minuti di gara. Gabriele Minì, grazie al crono “staccato” venerdì pomeriggio, scatterà dalla prima posizione e avrà tra le mani la ghiotta occasione di chiudere nel migliore dei modi questo fine settimana di gara in Germania.

Adac Formula 4, i risultati di gara 2 ad Hockenheim