In 61 alla Termini-Caccamo

sidebar-ad

In provincia di palermo appuntamento con le Autostoriche ed il Campionato Siciliano di specialità. Questo week-end si svolgerà la Termini-Caccamo. La gara di Velocità in Salita per Autostoriche (organizzata dall’Automobile Club Palermo) è valida per il Campionato Siciliano di specialità.

In provincia di palermo appuntamento con le Autostoriche ed il Campionato Siciliano di specialità. Questo week-end si svolgerà la Termini-Caccamo. La gara di Velocità in Salita per Autostoriche (organizzata dall’Automobile Club Palermo) è valida per il Campionato Siciliano di specialità. Sabato 29 si svolgeranno le verifiche sportive e tecniche (presso il Museo del Motorsimo Siciliano e della Targa Florio di Termini Imerese dalle 15.00 alle 19.00). Domenica in programma la doppia salita di ricognizione per i prototipi e manche unica per tutti gli altri. La parata di auto classiche “Sicilian Legend” precederà la gara vera e propria. Il tracciato misura 7,1 km.

L’elenco iscritti conta 61 pretendenti. Tra le Sport Prototipo di 4° Raggruppamento svettano la Bogani Alfa Romeo Sport Nazionale da 2000 cc di Totò Riolo. Il cerdese diserterà il concomitante appuntamento con il “Tricolore” (XXI Limabetone) per onorare la gara di casa. Altre biposto sotto i riflettori saranno l’Osella PA 9/90 BMW e la Lucchini 3000 SN Alfa Romeo condotte, rispettivamente, da Ciro Barbaccia e da Manlio Munafò. Tra le “Turismo” saranno della partita Angelo Diana (Bmw M3) e Giorgio Scimeca (Renault 5 GT Turbo). Nel “Terzo” svettano le Porsche 911. Al “via” quelle di Natale Mannino, Antonio Di Lorenzo, Giuseppe Bellomare e “Dead Man Running”.

Nel 2° Raggruppamento sarà della partita il vincitore, ed autore del miglior tempoassoluto nel 2012, “Claudio 65” su Porsche 911 RSR. Angelo Contino e Giuseppe Territo condurranno, rispettivamente, una Renault Alpine A 110 ed una Mini Cooper S.

Nel “Primo” Pier Luigi Fullone, su BMW 2002, mira a bissare il brillante successo ottenuto a Cerda. A contendergli l’alloro proveranno Antonio Piazza (su vettura gemella) Gaetano Gioè e Giuseppe Salerno (su Porsche).

Ai nastri di partenza anche le “Moderne”. Rino Giancani ed Antonino Rotolo (entrambi su avrio Elia) saranno sicuramente protagonisti. A Floriopoli si sono piazzati nell’ordine. Al “via” anche Salvatore Miccichè (Radical SR4) e Mario Rotolo (Ligier JS 51).