Mondiale: Tony Cairoli “eroico” nel G.P. d’Italia

tony-cairoli-gp-italia
sidebar-ad

Dopo l’infortunio in prova il Campione di Patti si è schierato imbottito di antidolorifici, resistendo in entrambe le manche pur di racimolare 3 punti utili nella lotta per il titolo anche se le cose si complicano. Negl è adesso leader con 30 punti di vantaggio

7° in “Gara 1” e 18° nella successiva. Non ha potuto fare meglio Tony Cairoli a “Maggiora” (Novara) nella 9° prova del Mondiale. Il Gran Premio d’Italia – disputato sotto una pioggia battente –  per lui è iniziato male con la rovinosa caduta in prova che ha fatto temere la frattura all’avambraccio. E invece si tratta di una pur forte contusione – dall’evidente ematoma – le cui conseguenze però si sono fatte sentire in gara, oggi, nonostante gli antidolorifici. Il Campione di Patti ha resistito nel round di apertura ma ha dovuto cedere il passo e rallentare nel pomeriggio. Adesso in classifica accusa un distacco di 30 punti (erano solo 19 alla vigilia della corsa di casa), dal leader provvisorio del tedesco Nagl. Il GP d’Italia è stato vinto da Febvre (Yamaha) grazie al successo in Gara 1 ed al sesto posto in Gara 2.