Targa Florio: Andreucci domina la 99° edizione

sidebar-ad

Dominio assoluto del portacolori Peugeot. Migliori dei siciliani Matteo Vintaloro e Massimo Cambria, quinti assoluti e primi del Cir indipendenti

Paolo Andreucci, in coppia con Anna Andreussi, si è confermato il dominatore assoluto della 99esima Targa Florio. La corsa valida per il Cir ha visto i due portacolori Peugeot (su 208 T16) dettar legge. La coppia, ieri, ha conquistato ben 8 dei 9 tratti in programma. Oggi Andreucci ha aperto la giornata trionfando nel primo passaggio. Nei successivi due ha amministrato l’ampio margine accumulato conquistando un 2° ed un 3° posto. All’inseguimento dei due Umberto Scandola e Guido D’Amore (Skoda Fabia). Questi ultimi si sono dovuti accontentare della piazza d’onore con un ritardo di 47″0. Terzi Chardonnet-De La Haye (Ford Fiesta) ad oltre un minuto e mezzo dai vincitori.

Tra gli equipaggi siciliani ai nastri di partenza prestazione da incorniciare per Matteo Vintaloro e Massimo Cambria (Citroen DS3). La coppia si è piazzata al quinto posto assoluto grazie ad un’ottima progressione. 15esimi nella prova spettacolo di Collesano andata in scena giovedì sera, il giorno seguente hanno iniziato la loro rimonta. Già dalla terza “Speciale”, ieri, sono risaliti in nona posizione. Dal quinto tratto sono entrati nella “Top Five” senza mai abbandonarla fino al traguardo.

Totò Riolo, invece, è stato protagonista di una piccola disavventura. Dopo il ritiro di ieri, il cerdese ha deciso di prendere parte alla seconda tappa per onorare i tanti tifosi accorsi per plaudire il loro beniamino. L’avventura odierna, però, si è conclusa in anticipo. Poco dopo l’uscita del parco assistenza è stato centrato da una vettura proveniente da una traversa laterale durante il trasferimento alla prima Prova. La Skoda di Riolo ha riportato alcuni danni alla fiancata ed alla ruota che hanno imposto un nuovo ritiro.

[Best_Wordpress_Gallery id=”30″ gal_title=”targatappa2″]