Targa Florio: ko pure Riolo, Andreucci saldo in testa

La Skoda Fabia S2000 del cerdese fuori strada nel corso della 5 prova.  Andreucci vince 6 prove speciali ed è saldo in testa. Basso picchia ma rientra in gara

Totò Riolo, con il toscano Floris,  finisce fuori strada nel corso del secondo passaggio sulla prova che ha aperto il secondo dei tre giri. Nella stessa “speciale” anche Basso con la Fiesta/GPL è uscito fuori strada danneggiando la vettura, ma è riuscito a uscire e raggiungere l’assistenza. Prosegue ma è scivolato all’ultimo posto in classifica per poi risalire sino al 19°. Saldamente in testa rimangono Andreucci-Andreussi con la 208 T16 ufficiale al termine del secondo dei tre giri della 99° Targa Florio.

Dopo 7 prove speciali (sei oggi) della prima tappa, la classifica provvisoria vede l’equipaggio Peugeot in testa con oltre 20″ su Scandola-D’Amore (Skoda Fabia Super 2000), terzi i francesi Chardonnet-De La Haye.

5° assoluti (dietro alla Clio RS R3 di Rossetti) sono Vintaloro-Cambria (DS3 Racing), primi dei (pochi) siciliani ancora in gara. Insieme ai messinesi Denaro-Pittella adesso 14° assoluti ma scivolati al terzo posto nel Trofeo Suzuki.

24 gli equipaggi in gara nella prova del CIR

Il terzo ed ultimo giro avrà inizio alle 16.1 con la “Campofelice di Roccella” (14,40 km), seguirà la  “Lascari” (km 9,20) alle 17.19 e quindi la giornata si concluderà con la  “Cefalù” (13,40 km.) alle 17.55. Gli orari si riferiscono al via della prima vettura.  

Quindi l’arrivo di tappa a Piazza Duomo di Cefalù (diretta su www.acisportitalia.it dalle 18.20 alle 19). 

Altre informazioni sul sito www.targa-florio.it e www.acisportitalia.it

Ordine di partenza CIR

Ordine di partenza TRN

Ordine di partenza Storiche

[Best_Wordpress_Gallery id=”38″ gal_title=”targa2015″]