Rally Madonie …che Tempo che fà !!

sidebar-ad

Anche questa avventura si è conclusa , questa volta è stato molto stressante organizzare tutto contro tutto e tutti . Infatti oltre alle già note difficoltà che normalmente si incontrano nella organizzazione di una gara complessa come i rally , si è aggiunto il “problema” ponte dell’autostrada crollato ( io ho fornitori sia a  Caltanissetta che a Palermo e molti servizi hanno avuto difficoltà a raggiungere la sede di gara ) e alcune innovazioni che ho deciso di introdurre nelle Mie gare a partire da questa . Infatti come avrete potuto notare , voi che avete seguito la gara live o sul web , per la prima volta in Sicilia il servizio di cronometraggio è stato affidato ad una ditta privata  che avvalendosi anche di personale locale formato per l’occasione , ha interrotto l’egemonia federale sul servizio crono .

Ancora come premessa vi dico che in questa sede non mi “avventurerò” sull’argomento Fofò Di Benedetto , che affronterò non appena la Federazione avrà preso le sue decisioni e omologato la classifica finale .

Tornando al cronometraggio , come già vi dicevo , in questa gara abbiamo inaugurato un nuovo corso che prevede di utilizzare i servizi di una società privata , la Cronocarservice titolare di licenza CSAI di cronometrista , che ha coordinato cronometristi locali appositamente formati e utilizzato un programma veramente efficace per la redazione delle classifiche e la loro messa on line . La necessità di rivolgermi altrove è nata quando nella redazione del business-plan della gara , il preventivo con la migliore offerta proposto dalla FICR di Palermo , con la premessa… “ in un ottica di contenimento dei prezzi “ ….mi richiedeva una cifra di quasi 6.000,00€ iva compresa . Questa richiesta metteva in assolutamente in dubbio la realizzazione della gara , che non ha goduto di cospicui interventi economici  pubblici e di pochi di  quelli dei privati , pertanto mi sono guardato intorno alla ricerca di un servizio più economico .

Ad onor del vero devo dire che dopo l’intervento del Presidente Regionale della FICR , ing. Freni ,  il preventivo è stato ridotto a 4.000,00 ivato , infatti in spregio delle più elementari regole commerciali , mi è stato poi detto che il primo preventivo era stato mandato tanto per ….. poi ( se io avessi puntato i piedi ) ci sarebbe stato un “aggiustamento “ ( e se nona avessi puntato i piedi restavano 6.000,00 ?? ) , mal per loro  io infatti ero già andato avanti e mi ero già accordato con questa ditta Mantovana che al nord copre buona parte delle gare di Rally e Regolarità . La regolamentazione infatti prevede che il cronometraggio possa essere effettuato da ufficiali di gara ( come avviene in tutte le gare del mondo ) o da membri della Federazione Italiana Cronometristi , che esiste solo in Italia .

Questa prima esperienza non’è stata certo facile , abbiamo dovuto “licenziare” tutti i ragazzi e formarli ( adesso abbiamo già 15 persone titolari di Licenza CSAI di Cronometrista ) non ché utilizzare un nuovo ed efficiente programma , alcuni  erano veramente alle prime esperienze e le attrezzature erano quelle essenziali ( in una P.S. il semaforo non ha funzionato e le partenze sono state manuali ( all’antica !) ma comunque in barba ai tantissimi “cronometristi” presenti che gufavano , il sistema non ha collassato e tutta la gara si è svolta correttamente e non ultimo abbiamo risparmiato più del 30% !!

Credo che questa sia una svolta epocale per i rally siciliani , sicuramente questo regime di concorrenza porterà benefici agli organizzatori  in termini economici e ai piloti in termini di qualità del servizio.

Questo “pezzo” l’ho scritto mentre in Treno tornavo a casa a Palermo da Caltanissetta dove mi sono recato per commentare “live” su Radio CL 1 la Coppa Nissena , già proiettato al prossimo impegno organizzativo ,  lo Slalom di BABBAURRA ( la montagna che separa San Cataldo da Caltanissetta ) che mi vedrà impegnato il prossimo 10 Maggio insieme agli amici della San cataldo Corse ….. poi vi racconterò anche questa !!

 

n.b. non ho intenzione di far la Guerra !