A Triscina la terza prova

L’Internazionale di Triscina ha ospitato il terzo round del Campionato Regionale Piste Permanenti Aci Sport/Karting Sicilia

I 1280 metri dell’Internazionale di Triscina (TP) sono stati teatro del terzo round del Regionale Piste Permanenti Aci Sport/KS. Otto i contendenti della “Entry Level”. Su tutti ha prevalso Angelo Maria Bono. Il “pilotino” ha completato le otto tornate previste in 8’23”478. Alle sue spalle, con un ritardo di 7”453, si è attestato Alfio Salvatore Sardo. Quest’ultimo ha battuto di un soffio Mattia Mavilla, alla fine terzo a 7”629 dalla vetta. Tra i Mini 2014 alloro sul filo di lana per Nicolas Pagano (9 giri in 8’29”422) su Vincenzo Dilluvio. I due sono transitati sulla linea del traguardo separati da appena un secondo. Terzo, a 13”569, Domenico Montana. “Tuto esaurito” nella 60 Mini Rok con l’ennesima affermazione di Ivan Monaco (9 giri in 8’24”022). Piazza d’onore per Boris Cutaia (a 6”652) seguito da Santo Macaluso (a 6”830). Giuseppe Gabriele Garozzo (9 giri in 8’29”684) ha primeggiato nella 60 Mini ai danni di Stefano D’Angelo (a 4”239) e Barbara Battaglia (a 5”023). Il rientrante Angelo Lombardo ha firmato la vetta della 125 KZ2 completando i 15 giri in programma in 12’07”102. Domenico Tiranno (a 2”322) e Massimiliano Mazzara (a 3”282) hanno completato il terzetto di testa. Finale unica per le cinque divisioni della 125 Club con le affermazioni di Gaspare Scurti (Club – 15 giri in 12’41”832), Luigi Fazzino (New Entry – 15 giri in 12’55”369), Andrea Scalavino (New Entry Over – 14 giri in 12’42”161), Salvatore Manganaro (Club Over 35 – 15 giri in 13’19”048) e Vincenzo Maragliano (Top Club – 15 giri in 13’04”380). Ben 22 conduttori hanno animato la 125 Prodriver (15 Under 35 e 7 Over 35). Tra i “veterani” della categoria finale incerto sino all’ultimo giro con Marcello Maragliano, Giuseppe Giubaldo e Fausto Uzzo racchiusi nello spazio di appena un secondo. Gara in difesa per l’Under Francesco Alaimo (16 giri in 13’26”181). Il dominatore della divisione si è imposto su Giuseppe Nicolosi con un vantaggio di 2”872. Terzo, a 5”330, Giuseppe Iacono. Nei monomarca Rotax e Rok affermazioni di: Giuseppe Messina (125 Rotax Max – 15 giri in 12’55”478), Alessandro Greco (125 Junior Rok – 15 giri in 12’52”874), Silvio Villari (125 Rotax DD2 – 15 giri in 12’54”655) e Nicola Fedina (125 Tag – 15 giri in 13’08”824). Affermazione in solitaria, infine, per Angelo Castiglia (15 giri in 13’10”660) nella 125 Aci Junior.