Gli equipaggi Phoenix

La Scuderia messinese Phoenix renderà onore alla 100^ edizione della Targa Florio con sette equipaggi.

La Scuderia Phoenix sarà certamente tra le protagoniste assolute della 100^ edizione della Targa Florio. I sette equipaggi al “via” saranno suddivisi in quattro nella gara nazionale e tre in quella regionale. Nel Campionato Italiano Rally spicca il nome di Andrea Nucita, navigato ancora una volta dal fratello Giuseppe a bordo di una Ford Fiesta. Dopo l’esaltante prestazione al Rally di Sanremo (con il quarto posto assoluto), il pupillo della Phoenix per la gara siciliana non ha lasciato nulla al caso, e si presenterà col numero 7 a bordo della nuova Ford Fiesta R5 Evo della Twister Corse.

È inutile girarci attorno – ha dichiarato Andrea Nucita – il nostro obiettivo è fare il 100% e faremo di tutto per salire sul podio. Avere mio fratello al fianco mi rende tranquillo e, il fatto di avere adesso un’auto alla pari con la concorrenza, mi da la giusta carica per dare il massimo, soprattutto per onorare il pubblico siciliano che ci fa sentire grandi

Numero 20 per l’inossidabile coppia composta da Pino Sicilia e Massimo Cambria, presenti ancora una volta tra gli appuntamenti che contano con una Mitsubishi Lancer Evo X in versione R4.

Chiudono il lotto degli equipaggi partecipanti al massimo campionato, Giancarlo Sabatino (con Paolo Guttadauro alle note) su Citroen Saxo Kit e Paolo Piparo (insieme all’inseparabile Giovanni Barreca) su Peugeot 106 gr.A.

A caccia di punti nel Campionato Regionale Paolino Fragale e Fabio Maccarrone, ai nastri di partenza con la “piccola”, ma potente, Peugeot 106 di gruppo A. Francesco Melia rimarrà fedele alla sua amata Peugeot 205 gr.A, con la quale cercherà di ricalcare insieme a Gianfranco Ragona quelle strade che hanno scritto la storia del marchio transalpino. Anche su Peugeot ma 106, Enzo Callari e Salvatore Principato chiudono col numero 271 il settebello della scuderia Phoenix.

Doppiamente emozionato – confessa il patron Mimmo Nucita – sia nel vedere i miei figli Andrea e Giuseppe affiatati come non mai, sia nel seguire gli equipaggi della Phoenix tra le strade del mito, tra quelle ali di folla che solo la Targa Florio sa regalare. Una vetrina importante, soprattutto per i nostri partner che anche in questa occasione ci stanno supportando nell’attività sportiva”.