Il RIAR all’Historic Speed

Il Registro Italiano Alfa Romeo (RIAR) sarà presente dal 7 all’8 maggio alle Tribune di Cerda, sulle Madonie, per i 110 anni della Targa con quattro vetture.

Alfa_RL-SSLa Casa del Biscione vanta una lunga storia alla Targa Florio. Sue ben dieci vittorie assolute, tre secondi posti, sette terzi e addirittura dieci i giri veloci. Record ineguagliabili, anche perché fra i primati Alfa ce ne sono alcuni davvero incredibili: ad esempio quello delle vittorie consecutive (6 successi dal 1930 al 1935!) e quello delle doppiette, in tutto 5. A cui si aggiungano le infinite vittorie di classe con le Giulietta Sprint e SZ, Giulia TZ, GTA e TZ2 fino alle potenti 33. Così, alla Targa Florio Historic Speed di scena domenica 8 maggio, il RIAR porterà quattro capolavori assoluti per raccontare la storia e il dominio Alfa alla famosa “Cursa”. Sarà possibile ammirare la mitica RL TF (Targa Florio ) del 1924, ex Sivocci e Masetti, quella cui per la prima volta fu applicato il triangolo bianco con il famoso quadrifoglio verde; la 6C 1750 GS del 1933, arma da guerra di Tazio Nuvolari; la 8C 2900 A “Botticella” del 1936, ex Scuderia Ferrari; la famosa Giulietta SZ di Vito Coco-Vincenzo Arena, vincitrice della classe GT 1300 alla 46^ Edizione nel ’62 e addirittura settima assoluta, davanti a Ferrari, Porsche e macchine ben più potenti.

alfa_01La Targa Florio è sempre stata una manifestazione affascinante, ricca di storia e di cultura, che nel tempo ha visto crescere il suo mito, fino ad arrivare all’incredibile traguardo dei 100 anni proprio in questo 2016. Si diceva che chi vinceva la Targa vinceva i mercati, tanto era forte l’attenzione mondiale su questo evento sportivo – ha commentato il Presidente RIAR Stefano d’Amico – Su queste strade l’Alfa ha dimostrato al mondo intero sin dai primi anni ’10 di cosa fossero capaci le sue leggere, meravigliose automobili. E dal 5 all’8 maggio, insieme alle altre magnifiche auto del Museo di Arese, regaleremo agli spettatori uno spettacolo unico ed emozionante che farà rivivere il rivoluzionario e romantico progetto di Vincenzo Florio

Per celebrare le 100 edizioni della Targa Florio in programma anche un incontro a Palermo con i piloti e i personaggi che hanno scritto pagine indelebili nella storia della corsa più antica del mondo. A partire dalle ore16:00 di sabato 7 maggio 2016 al Teatro Massimo di Palermo il Passion Day con il pubblico degli appassionati.