Milazzo chiude il “Cittadini”

sidebar-ad

Il Circuito Cittadino di Milazzo ha chiuso il Primo Girone del Campionato Regionale su tracciati provvisori

Milazzo, oggi, ha accolto i protagonisti del Regionale Circuiti Cittadini impegnati nella quinta, ed ultima, prova del Primo Girone. Ad aprire le “ostilità”, con la prima finale, i conduttori della 100 Tag. Sette, in totale, i piloti nella divisione impegnati a contendersi il gradino più alto del podio. Nella Over ad avere la meglio è stato Antonino Valenziano. Il driver ha completato quattro tornate in 2’26”262. Dietro di lui, a 1”463, si è piazzato Antonino Di Lorenzo. Terzo, a 10”907 dalla testa ha chiuso Vincenzo D’Antoni. Il veterano Vincenzo Campo ha invece avuto la meglio, con un giro di vantaggio, su Cristian Basile nella Under. Arrivo al fotofinish nella 125 Prodriver Under con Salvatore Pinizzotto (15 giri in 8’37”109) e Stefano Trifirò, nell’ordine al traguardo, separati da appena mezzo secondo. Terzo, a 9”153, Adriano Di Leo. Finale sul filo di lana anche nella 125 Prodriver Over. In questo caso sono stati nove i decimi a separare Damiano Falco (15 giri in 8’40”194) ed Alberto Di Pasquale sotto la bandiera a scacchi. Terzo Cosimo De Pasquale (a 7”718). Nella 125 Tag Alessandro Maiorana (15 giri in 9’11”871) ha imposto il proprio ritmo su Davide La Maestra e Marco Crupi. I due hanno terminato la frazione ad un giro dal leader. In pochi nella 125 Junior. Angelo Castiglia ha firmato la vetta della ACI Junior completando le 15 tornate in 9’15”699. Alloro nella Junior Rok per Alessandro Greco (15 giri in 9’01”897) ai danni si Andrea Di Caro (a 33”796), unico contendente nella classe. Il “solito” Gabriele Aglieri Rinella ha perentoriamente trionfato nella 60 Mini (10 giri in 6’36”240). La piazza d’onore, a 27”577, è andata a Cristian Ciaramitaro. Terzo Vincenzo Di Majo (a 36”131). Tra i “2014” sfida a due con l’affermazione di Vincenzo Cusimano (10 giri in 6’37”788) su Nicolas Pagano (a 32”424). Ivan Monaco ha invece posto il proprio sigillo nella 60 Mini Rok chiudendo i 12 giri in programma in 7’34”918. Secondo, a 8”333, Alessandro Licari seguito da Boris Cutaia (a 8”630). Appassionante duello nella 125 Top Club Over tra Paolo Starvaggi (12 giri in 7’01”433) e Roberto Camiolo. I due hanno condotto una corsa in testa staccandasi dal guppo degli inseguitori capeggiato da Armando Bertè, terzo a 29”634. Francesco Badalamenti (15 giri in 8’54”022) e Giuseppe Di Leo (15 giri in 8’57”512) hanno conquistato il successo nella 125 Club, rispettivamente, nella Under e nella Over. Tra i conduttori più giovani Alessandro Bonadonna (a 6”1777) ed Antonio Maimone (a 8 giri) hanno completato il podio così come Pietro Giaccone (a 3”854) e Vincenzo Lo Bono (a 4”865) tra gli Over. Un decimo di secondo ha permesso a Giuseppe Birriolo (15 giri in 9’01”165) di imporsi su Giovanni Costanzo nella 125 New Entry Under 35. Terzo, a 5”894 dalla testa, Massimo Bertè. La Over è stata appannaggio di Gaspare Pollicino. Primo dopo aver completato 15 tornate in 8’59”713. Francesco Pinizzotto ed Antoninò Bertè hanno completato il terzetto di testa a 4”544 ed a 5”918. Antonio Piscitello (15 giri in 8’55”550) ha scritto il proprio nome al vertice della 125 Top Club Under 45 ai danni di Gianluca Baccilleri (a 00”487) e di Placido Cirrincione (a 72716). Angelo Lombardo si è confermato l’uomo da battere della 125 KZ2 Nazionale. Primo in 8’15”992 ha trionfato su Sebastiano De Matteo (a 15”616) e su Federico Aglieri Rinella (a 16”298). Corsa in solitaria per Silvio Benanti nella Monaco.