Europa da vivere con Ford

sidebar-ad

Una nuova serie video prodotta da Ford accompagna gli appassionati lungo le strade più sensazionali d’ Europa

 

È lunga più di 330 chilometri con più di 100 tornanti, e offre uno dei panorami più sensazionali d’Europa. L’autostrada mozzafiato dominata dal “Castello di Dracula”, in Romania, è una delle 6 strade che la nuova serie video “Europe’s Greatest Driving Roads” fa vivere in esclusiva agli spettatori.

I tecnici del team Ford Performance guidano ogni giorno lungo le strade più impegnative del continente, per testare i modelli di sviluppo nell’ambito degli scenari più impegnativi. Inoltre, l’Ovale blu ha alle spalle decenni di esperienza nell’esplorazione delle migliori strade europee per le prove dei veicoli da parte dei giornalisti automotive. Alla ricerca del percorso su strada più sensazionale d’Europa, il team di esploratori ha viaggiato per circa un anno classificando un totale di 15.000 chilometri.

In collaborazione con Ford e BP/Castrol, il giornalista britannico dell’auto Steve Sutcliffe – un veterano del settore con alle spalle più di 750 prove automobilistiche in 42 paesi – ha messo a disposizione la sua esperienza per un progetto che illustrasse le strade più famose del continente e alcune perle nascoste, sconosciute ai più. Nel corso di 6 video, Sutcliffe esplora ogni strada offrendo approfondimenti storici delle località attraversate.

“Può sembrare strano che alcune strade note per la loro bellezza non siano state incluse nella lista, ma non stavamo cercando solo percorsi tortuosi per la gioia di spingere il pedale. Abbiamo assegnato un punteggio a ogni strada per impatto emotivo, qualità del manto stradale, accessibilità, ospitalità, panorama e offerta enogastronomica lungo il percorso”, ha commentato Sutcliffe, che in passato è stato un pilota da corsa. “I più appassionati riconosceranno senz’altro alcuni tragitti, per esempio l’autostrada Transfăgărășan in Romania, ma forse ignorano la C462, in Spagna. Sarebbe bello, per alcuni versi, conservare per sé tutte le perle nascoste che abbiamo scoperto. Ma strade così belle devono essere condivise con tutti”.

Per ciascun video della serie “Europe’s Greatest Driving Roads”, Sutcliffe ha guidato la Ford che meglio si adattava al tipo di strada. Fra i modelli che compaiono nella serie troviamo la nuova Focus RS 2.3 EcoBoost AWD, la Mustang 5.0 V8 GT, la Mustang 2.3 EcoBoost, la Focus ST 2.0 EcoBoost, la Focus ST 2.0 TDCi e la Fiesta ST 1.6 EcoBoost.

“Il nostro obiettivo era condividere la scoperta delle strade più sensazionali d’Europa con persone che amano le auto e che amano guidare”, ha commentato Mark Truby, Vice Presidente Comunicazione e Affari Istituzionali di Ford Europa. “È una vera e propria “lista dei desideri” non soltanto per gli amanti delle auto, ma per tutti quelli che stanno progettando un viaggio on the road”.

Ecco l’elenco delle prime 6 strade presentate:

Romania, Transfăgărășan: costruita dal regime negli anni ‘70, per offrire alla popolazione una via di fuga verso i monti in caso di invasione sovietica, costeggia anche il castello di Vlad l’Impalatore, il personaggio reale che ha ispirato l’immaginario Conte Dracula. Secondo Sutcliffe: “Se siete veri amanti delle strade e della guida, la Transfăgărășan non può mancare nella lista dei percorsi da effettuare”.

Gran Bretagna, North Yorkshire, Blakey Ridge: la strada segue il percorso di un’antica linea ferroviaria che portava alle miniere di ferro della brughiera, oggi esaurite. Secondo Sutcliffe: “Il modo in cui si snoda lungo la brughiera, aprendosi a dossi e cunette e curve rapide e strette è incredibilmente affascinante”.

Spagna, Catalogna, C462: la strada, che porta a una diga, realizzata per servire una centrale elettrica, che però non fu mai costruita. Una vera e propria “strada verso il nulla”. Secondo Sutcliffe: “Ha tutto quello che una strada può offrire, ed è distinta in tre diverse sezioni: una più rapida e fluida, un’altra costituita da molti tunnel, e una terza più stretta e ricca di curve”.

Francia, Alpi, D526 e D926: una delle tappe più estenuanti del Tour de France 2015, e anche percorrerla in auto non è uno scherzo. Secondo Sutcliffe: “Di tutte quelle che ho attraversato, credo che questa sia la mia preferita. Percorrerla è stata ed è davvero un’impresa, ma i paesaggi sono incredibili, e l’emozione di poterla attraversare è indescrivibile”.

Germania, Foresta Nera, B500: poco più di 40 chilometri attraverso la Foresta Nera, con una serie di piccole strade impegnative che si diramano da quella principale. Secondo Sutcliffe: “Nei mesi estivi i ciclisti si riversano sulla B500. Come dar loro torto, se offre così tante soddisfazioni?”.

Mallorca, “Strada di montagna” MA10: un percorso di origini romane con un monastero, ben protetto, in cima alla strada, proprio per renderne arduo l’accesso. Secondo Sutcliffe: “La strada in sé è una meraviglia da percorrere, con le sue spirali che portano fino alla punta nord dell’isola, attraverso tunnel e laghi e ponti in pietra che si susseguono lungo tutto il percorso”.

“Durante il tragitto abbiamo vissuto alcune avventure. Per esempio quando il team di operatori di droni che avevamo assunto in Germania ci ha lasciato all’ultimo momento per partecipare alla realizzazione di ‘Star Wars: Il risveglio della Forza’, ha raccontato Sutcliffe. “Sono orgoglioso delle nostre scelte, e non vedo l’ora di assistere al dibattito che susciteranno di certo fra i grandi amanti delle strade”.