In 47 al “via“ di Caltanissetta

Questa sera, da piazza Garibaldi, i 47 equipaggi verificati lasceranno il palco partenza del capoluogo nisseno alla volta delle prime tre Prove Speciali (da ripetere tre volte)

Questa sera il “via” del Rally di Caltanissetta, organizzata da Peppe Lombardo e diretta Michele Vecchio, e valido come quarto appuntamento stagionale della specialità ed anche per il Trofeo Rally Sicilia. Saranno 47 gli equipaggi ai nastri di partenza, dei 52 iscritti iniziali, da piazza Garibaldi.

Presenti tutti i big già anticipati. Assenti dell’ultimo minuto solamente Biagio Mingoia e Christian Carruba. Per il resto confermate le sfide tra gli agguerriti drivers locali: tra questi Lombardo-Spiteri che proveranno con la sempre fida Renault Clio Williams ad insidiare i detentori dell’alloro della passata edizione Mirabile-Calderone (nella foto) con la più performante Skoda Fabia Super 2000. Correrà con il lutto al braccio Salvatore Farina che, navigato da Enzo Catania, sarà al volante della Peugeot 106 Rally di Classe N2 a pochi giorni dalla scomparsa della madre.

È un rally molto impegnativo – dichiara Gianfilippo Quintino, in gara tra le storiche su Alfa Romeo GTV – tanto perché buona parte delle prove sono in notturna, quanto per il fatto che correremo su un percorso molto guidato dove bisogna stare ben concentrati e dove un minimo errore può costare caro”.

Dopo la tradizionale cerimonia di partenza da piazza Garibaldi, i concorrenti si dirigeranno alla volta delle 3 prove speciali da ripetersi 3 volte. La spettacolare “Mappa”, di 7.52 km, sarà seguita dalla “Marianopoli”, di 8,20 km, mentre la tradizionale “San Cataldo”, di 5,60 km, chiuderà il “gior”. In totale verranno percorsi 63,96 chilometri di prove speciali e di 236,37 km compresi i trasferimenti. L’arrivo è previsto, ancora in piazza Garibaldi, domenica mattina alle ore 11.00.