Nel ragusano il “Regionale”

home-ad

Ad Ispica, nel ragusano, la settima prova del “Regionale” Kart KS/AciSport. 40 i conduttori impegnati in sei finali

“Ispica” ha ospitato il settimo round del Campionato Regionale Karting KS/AciSport. La prova è stata animata da un totale di 40 conduttori. La divisone maggiormente “affollata” è risultata la “60” con dieci “pilotini” schierati ai nastri di partenza. Sette si sono sfidati nella Mini. Ad avere la meglio è stato Stefano D’Angelo. Completando 12 giri in 10’22”687 ha preceduto alla bandiera a scacchi Vincenzo Di Majo (a 9”444) ed Alfio Bonfiglio (a 11”627). Tra i “Mini 2014” perentoria affermazione di Nicolas Pagano (12 giri in 10’25”393). Piazza d’onore per Domenico Montana (10’56”523) seguito da Matteo la Rosa (11’16”693). Nella “60 Entry” vittoria sul filo di lana per Salvatore Sardo (10 giri in 8’57”273). Dietro di lui, a quattro decimi, si è attestata Aurora Mistretta. Terzo, a 2”063, Angelo Bono. Il “veterano” Angelo Lombardo (20 giri in 14’28”303) ha scritto il proprio nome sulla vetta della “125 Kz2” in un arrivo al fotofinish con Massimiliano Santonocito. I due sono transitati sulla linea d’arrivo separati da appena 272 millesimi. Terzo, a 1”222, Giuseppe Giametta. Due le divisioni della “125 Prodriver“ in lizza. Tra gli “Over” alloro per Marcello Maragliano (20 giri in 14’43”477) ai danni di Alfio Messina (14’49”533) e di Giuseppe Avveduto (15 giri in 12’05”797). Tra gli “Under” il successo è invece andato a Mirko Sulsenti (20 giri in 14’42”972). Secondo e terzo posto sono andati, rispettivamente, a Rosario Di Benedetto (14’52”604) e Giuseppe Iacono (14’53”612). Finale unica per la “125” con le vittorie di Andrea Lorefice (Club – 20 giri in 15’13”426), Giuseppe Mauceri ( Club Over – 15’03”104) e Luigi Fazzino (Entry – 15’03”218). In solitaria Romina Gionfriddo ha animato la “100 Tag” (18 giri in 16’06”847). Sfida a due nella “Junior Rok” con Andrea Di Caro (20 giri in 16’21”649) trionfatore su Luca Scuderi (16’27”176). Finale al fotofinish nella “125 Tag” con Salvatore Carfì (20 giri in 15’58”076) in testa seguito da Salvatore Scannella a quattro decimi. Terzo, a 18”877, Nicola Fedina.