Di Benedetto inaugura l’albo

Alfonso Di Benedetto, coadiuvato da Robero Longo, ha scritto il proprio nome al vertice della prima edizione del “Terre di Pirandello”. Piazza d’onore per Luigi Bruccoleri ed Ivan Rosato

Appassionante duello al vertice per la vittoria finale nella prima edizione del “Terre di Pirandello”. I due equipaggi agrigentini formati da Alfonso “Fofò” Di Benedetto, con Roberto Longo alle note, e Luigi Bruccoleri con Ivan Rosato (entrambi su Mitsubishi Lancer) sono risultati protagonisti assoluti. Le due coppie, infatti, si sono piazzati nell’ordine, sia nella “Generale” sia in Gruppo N, separati da appena 2”8. Di Benedetto ha scritto il proprio nome al vertice delle prime tre “Piesse”. Altrettante sono andate ad un arrembante Bruccoleri che, però, non è riuscito a recuperare il margine costruito dal portacolori dell’Sgb Rallye nella fase iniziale della gara. Giuseppe Airò Farulla ed Alessandro Sollano (Renault Clio) hanno completato il terzetto di testa a 1’07”4 dal trionfatore. La coppia “targata” FR Motorsport si è aggiudicata il Gruppo A ed il gradino più basso del podio dell’Assoluta facendo segnare quattro terzi, un quarto ed un quinto posto nei sei tratti cronometrati disputati.

Tra le “Storiche” Parisi-Cascio (Fiat Uno Turbo) hanno fatto segnare il miglior tempo assoluto. Il risultato ha permesso alla coppia di imporsi nel Quarto Raggruppamento. Primi del “Terzo” Zambuto-Piparo (Bmw) seguiti, in un’ipotetica graduatoria “Generale”, dai trionfatori del “Secondo” Gianfilippo-Riili (Alfa Romeo Gtv).

La corsa, disputata con la formula del Rally Day ed organizzata dalla Scuderia Agrigento Rally e la Società Tempo srl, ha visto impegnati un totale di 57 equipaggi (37 giunti al traguardo).