66 equipaggi iscritti al “Templi”

Questo fine settimana la 30° edizione del Rally dei Templi. 66 gli equipaggi che, domani, si presenteranno alle verifiche. Nella stessa giornata, alle 21.00, il “via”

Domani si entrerà nel vivo della 30^ edizione del Rally dei Templi. Storico appuntamento organizzato dall’Automobile Club Agrigento. La prova sarà valida per il Campionato Regionale. L’elenco degli iscritti include anche sei Storiche che partiranno in coda alle Moderne.

Con il numero “1” sulle fiancate Fofò di Benedetto

In coppia con Roberto Longo corsa di casa a bordo di una Ford Fiesta R5. Dopo una breve pausa Di Benedetto è tornato ad indossare i colori della scuderia messinese SGB Rallye. Tra i papabili alla vittoria, su vettura gemella, i trionfatori della passata edizione Pietro Gandolfo e Stefanie Ruecker (Sunbeam Motor Sport) oltre a Luigi Bruccoleri ed Ivan Rosato (Project Team). Tra gli altri pretendenti per l’assoluta anche Gabriele Morreale e Francesco Pitruzzella (Peugeot S2000).

Storiche: ai nastri di partenza i dominatori del primo Rally dei Templi

Nella divisione spicca la Porsche di Totò Zambuto che, per l’occasione, torna a gareggiare insieme ad Antonio Piparo (ricostituendo così la coppia che primeggiò nella prima edizione del Rally dei Templi). Sulla pedana di partenza lo seguiranno l’Alfa di Gianfilippo, l’Ascona di Placa, l’X 1/9 di Red Devil, la Golf di Alletta e l’850 di Ferreri.

Scuderie: “tutto esaurito” per il Project Team

Con un totale di 29 equipaggi iscritti la Scuderia è la più rappresentata. A seguire, con 19, la FR Motorsport.

Il programma di gara

Passerella d’apertura alle ore 21 di domani, sabato 3 giugno, in piazza Luigi Giglia a San Leone. Subito dopo il “via” le vetture entreranno in parco chiuso in piazza Vittorio Emanuele ad Agrigento prima della “ripartenza” domenicale prevista per le ore 8.00. Le ostilità avranno inizio alle ore 9.14 dopo il parco assistenza previsto a Porto Empedocle. La prima delle 9 “Piesse” in programma sarà la “Aragona” (7,30 km), seguita dalla “Cianciana” (11,20 km) e dalla “Agrigento” (4,80 km) che alle 10,59 chiuderà il primo giro. L’arrivo è previsto, dopo gli altri due passaggi, alle 19.00. Complessivamente il tracciato misura 300 km, 70 dei quali di prove speciali.

Regolamento

Programma

TTD Moderne

TTD Storiche