Grotte: ha vinto Incammisa su Medica e Poma

A Grotte (Agrigento) vittoria del pilota trapanese con la Radical SR4/1600

Il trapanese Nicolò Incammisa (68 anni), ha vinto la il 4. Slalom “Città di Grotte” disputatosi oggi sui 2330 metri del percorso in provincia di Agrigento. Incammisa, portacolori della scuderia “Trapani Corse” al volante della Radical SR4/1600 ha preceduto Pasquale Medica con l’altra sport inglese (la ProSport 1400), e Michele Poma (Ghipard 1000). Le prime due posizioni sono risultate invariate in quest’ordine per tutte e tre le manches sulle quali si è articolata la gara, variando solo il terzo posto occupato nell’ordine da Giuseppe Pappalardo (Peugeot 205) con una prestazione che gli è valso l’ottavo posto assoluto, Francesco Puleo (infine quarto assoluto al volante della Gloria B4/1000), e Poma che ha conquistato il terzo gradino del podio.
Nella “generale” dopo Incammisa, Medica, Poma, e Puleo, seguono Giuseppe Messina che ha primeggiato nella E1 Italia con la Clio Cup, precedendo Michele Ferrara con la Peugeot 106 (E1/1600) da lui stesso preparata, quindi la Cinquecento Max di Manuel D’Antoni vincitore tra i “Prototipi Slalom”. A chiudere la top ten oltre al citato Pappalardo anche Modesto Settimo (205 Rally/E1-1400), e Biagio Sollima con l’originale Clio-Kawasaki.
Negli altri gruppi primati di Paolo Battiato (A) su Peugeot 106, Giuseppe Dell’Utri (E2SH) con la 126-Kawasaki, Francesco Dalli Cardillo (N) e Salvatore Giacalone (RS) entrambi con le Peugeot 106 Rally, e Bruno Fallara (Special) Fiat 127.
Nerone si ė imposto fra le “Storiche” con l’intramontabile A112/Abarth, e Michele Vella (Peugeot 205) fra le “scadute”.
Lo Slalom “Città di Grotte”, al quale è stato abbinato il Memorial “Josè Sollima”, organizzato dal Team Palikê, è stato valido per il Campionato Siciliano.