Pergusa: Cuomo più veloce fra le 15 Fiat “500”, Palermo (Clio) fra le moderne

All’Autodromo di Pergusa di scena le Fiat 500 del Campionato Italiano Bicilindriche ed una gara Club

All’Autodromo di Pergusa (Enna), Giancarlo Cuomo (2’19″745) ha fatto segnare il miglior tempo nel corso delle prove ufficiali – disputate oggi pomeriggio – della 5° prova del Campionato Italiano Bicilindriche, riservato alle intramontabili Fiat 500. Alle sue spalle Carlo Rumolo (2’19″993). Molto staccato l’autore del terzo tempo, Ivan Lizzio (2’21″413) e soprattutto Onofrio Criscuolo (2’21″557), il 26enne campano Campione in carica della categoria e attuale leader della classifica provvisoria. Domani le “500” disputeranno due gare sulla distanza ciascuna di 13 minuti più un giro, con partenza rispettivamente alle ore 9 ed alle 12.

Nel mezzo (ore 10) ed a seguire (13.30) le due gare – su 10 giri ciascuna – per le vetture moderne. Appena 5 concorrenti al “via”. Fra questi il miglior tempo in prova (2’11″773) lo ha fatto segnare Benedetto Palermo (Clio RS Gruppo N), che in prima fila verrà affiancato dall’altra RS ma in versione Racing Start Plus di “Dino” (2’17″417), poi l’altro nisseno Luca Bellia (2’18″792) su Peugeot 205 Rally, quindi il catanese Tommaso Motta ((2021″425) con la 205/1400, quindi il  portacolori della Giarre Corse Antonino D’Agostino (106 Rally di Gruppo N).

Ovvia delusione fra lo staff organizzativo per la mancata adesione dei piloti siciliani alla gara club, ma è una questione antica.  Una sola corsa l’anno certo non giustifica le spese di adattamento alla pista, e di un circuito veloce come quello ennese, per vetture impiegate e preparate per cronoscalate e slalom, o altre gare di velocità ma con regolamenti meno restrittivi di quelli federali. Di contro con questa situazione di fatto, e che anche in passato non ha prodotto adesioni numerose,  è difficile che l’Ente Autodromo possa prevedere un calendario club più articolato per la prossima stagione. Che si prevede finalmente a regime con gare di Campionato Italiano e altre a partecipazione internazionale.