Oltrestretto: i titoli tricolori in pista e nel CIVM

Simone Patrinicola (Radical SR4 Suzuki 1585-RAD 1.6 #97)

Conticelli jr, Patrinicola, D’Amico, Apache jr-Guttadauro: Campioni Italiani

Il trapanese Francesco Conticelli e l’ennese Simone Patrinicola, hanno conquistato ieri i titoli tricolori rispettivamente della classe 2000 della E2SC nel Campionato Italiano Velocità Montagna, e nel Trofeo Nazionale Radical disputatosi nell’ambito del Campionato Italiano Sport Prototipi.

Simone Patrinicola (Radical SR4 Suzuki 1585-RAD 1.6 #97)
Francesco Conticelli (Ionia Corse – Osella PA 2000 25)

 

Patrinicola, vincitore anche della classifica Under 25 (con 10mila euro di premio) al volante della Radical Sr4 dell’Autosport Sorrento, si è piazzato al 2° posto assoluto nella classifica del CIP inserendosi nel mezzo fra Bellarosa e Randaccio. Nel Trofeo di Marca ha concluso con ampio margine sul primo degli inseguitori Gaetano Oliva, staccato di ben 75 punti. Nell’ultimo dei sei round, tutti su gara doppia, Simone ha concluso al 4° posto assoluto e primo del Trofeo in Gara 1, mentre noie al cambio lo hanno rallentato nella seconda gara dove era importante solo tagliare il traguardo per “blindare” la doppia affermazione.

Conticelli, portacolori della scuderia giarrese Jonia Corse, sulle rampe di Pedavena (Belluno) nella 12° ed ultima prova del CIVM, si è piazzato al 4° posto assoluto (dietro Faggioli, Merli, e De Gasperi), ed al volante dell’Osella PA2000-Honda in “Gara 1” è arrivato dietro papà Vincenzo (Osella PA30-Zytek) a soli 7/100, mentre in Gara 2 è stato fermato da un guasto meccanico, ma aveva già in tasca il titolo di Canpione Italiano della Classe 2000 della E2SC.

Questi due titoli si aggiungono ai precedenti già conquistati nel CIVM dal catanese Salvo D’Amico (Scuderia Etna), tricolore di Gruppo A, ed altri titoli di classe ottenuti dai suoi concittadini Angelo Guzzetta (CTS Sport) nella 1600 gruppo A anche nel TIVM, Angelo Fiore (Puntese Corse) 1150/E1, Salvatore d’Avola (Catania Corse) A/1400, Luca Caruso (Jonia Corse) E2Sc/1600.

In pista fra le Storiche l’equipaggio composto dai palermitani “Apache jr” (omaggio di Michele Merendino, all’indimenticato papà Alfonso) e Giuseppe Guttadaduro, ha consegnato alla scuderia Island Motorsport il tricolore nel “Secondo Raggruppamento” con la Porsche 911 Carrera RS curata da “Mimmo” Guagliardo, al termine di una stagione che li ha visti vittoriosi in quattro delle sei prove e sul podio anche nelle restanti due. Terzi nell’ultima prova disputata ad “Imola” sette giorni addietro.