Slalom di Salice: Giovanni Greco (Radical) apre la stagione 2018

Nello slalom messinese podio tutto TM Racing con Giunta e Leo ai posti d’onore

Il messinese di Torregrotta Giovanni Greco (Radical Sr4 –Suzuki 1600). come da pronostico, ha vinto la 2° edizione dello Slalom di Salice, prova di apertura del Campionato Sicliano della specialità, disputatosi oggi sui 2,4 km di percorso (rallentato da 13 postazioni di birilli), ricavato lungo la SP 51 che collega Salice a Portella Castanea, alle porte di Messina.

Il portacolori della TM Racing, già terzo lo scorso anno, ha fatto segnare la migliore prestazione nella seconda delle tre frazioni di gara (nell’ultima ha toccato un birillo e pagato 10 punti di penalità), ed ha preceduto i compagni di scuderia Salvatore Giunta (Fiat 126-Prototipo spinta pure questa da un propulsore Suzuki moto), primo della E2 Sh, e l’altra Radical del messinese Santi Leo. Podio tutto TM Racing, sodalizio che ha schierato ben 26 piloti al “via”

Quarto assoluto, e primo del Gruppo Speciale, il catanese Paolo Valmaso (Viemme Corse) al volante di una Fiat 127/1400, seguito dal pilota-preparatore di Novara di Sicilia Michele Ferrara (TM Racing) che con la 106/1600 si è imposto in gruppo E1 Italia, precedendo – anche nel gruppo – il portacolori della scuderia Phoenix, il locale Domenico Cangemi (Fiat 127/1400). Il quale a sua volta è riuscito a tenersi dietro la più potente Clio RS 2000 di Giuseppe Messina, tallonato dal nisseno Maurizio Anzalone (Motor Team Nisseno) pure lui su Clio RS. La top ten è stata completata dal locale Alfredo Giamboi (X1/9) e dal catanese Alfio Laudani (Panda/Catania Corse). Immediatamente dietro il vincitore del Gruppo A Alessio Truscello (106 Rally/1400) e quello del Gruppo N, l’altro messinese Giuseppe Riggio (Clio RS). Negli altri gruppi affermazioni – in ordine di piazzamento nell’Assoluta – di Sebastiano D’Agostino (Fiat 500/Giarre Corse) fra le Bicilindriche, Biagio Cangemi (106 Rally 1600/Racing Start), Fabio Cirrito (Mini Cooper/Alfa Romeo) fra i Prototipi Slalom, il solitario Giancarlo Totaro (106) nella Plus. Nella “Attività di Base” fra gli unici due contentendi ha prevalso Filippo Leo (Fiat 127).

Organizzata dalla Top Competition in collaborazione con l’Associazione Ufficiale di Gara Zanclea,  la gara è stata portata a termine da 58 dei 64 piloti che ieri si erano presentati alle verifiche.

La classifica assoluta: 1° Giovanni Grego (Radical SR4 Suzuki ) punti 110,96; 2° Salvatore Giunta (Fiat 126 Suzuki) 120,91; 3° Santi Leo (Radical SR4 Suzuki) 120,97; 3° Paolo Malvasio (Fiat 127) 123,72; 5° Michele Ferrara (Peugeot 106 Rally) 125,26; 6° Domenico Gangemi (Fiat 127) 125,38; 7° Giuseppe Messina (Renault Clio RS) 127,18; 8° Maurizio Anzalone (Clio RS) 131,94; 9 Alfredo Giamboi (Fiat X1/9) 131,95; 10° Alfio Laudani (Fiat Panda)132,49.