Niente di meglio della gara più lunga della stagione – il 6° Rally di Roma Capitale valevole non solo per il Tricolore ma anche per il Campionato Europeo Rally – per restringere la rosa dei candidati alla vittoria finale nel Peugeot Competition TOP 208, che ha in palio il sedile da pilota ufficiale Peugeot Sport Italia nella prossima stagione del CIR Junior.

Niente di meglio perché i 206 km di prove speciali (una sessantina più del solito) e il parallelo confronto con gli attori dell’Europeo Junior saranno due eccezionali stimoli in più per tutti. Di certo, per buona parte dei protagonisti della serie di vertice dei monomarca promossi da Peugeot Sport Italia e Pirelli si tratta dell’ultima occasione per agganciare il gruppetto di testa. Per i tre che lo compongono è un passaggio decisivo, dato che con il Rally di Roma Capitale si apre la fase conclusiva che si completerà con il Rally Adriatico su terra a settembre ed il Rally Due Valli su asfalto ad ottobre.

A metà cammino, due i piloti appaiati in testa alla serie riservata alle Peugeot 208 R2B: il ventiquattrenne fiorentino Tommaso Ciuffi ed il ventitreenne piacentino Andrea Mazzocchi. Il primo è autore di uno straordinario inizio di stagione con tre consecutivi successi da dominatore (Ciocco e Targa Florio nel TOP 208 ed in più al Lirenas), ma ora è reduce da altrettante delusioni: solo un piazzamento di rincalzo nel recente Casentino, dopo due ritiri ai Rally d’Italia e San Marino.

Quanto a Mazzocchi, invece, arriva a Roma sull’onda del suo primo successo assoluto in carriera ottenuto proprio con la straordinaria “piccola” Peugeot 208 R2B nel Rallyday RACE, disputato la scorsa settimana in preparazione dell’appuntamento su asfalto romano, in programma dalla serata di venerdì 20 luglio (apertura a Roma EUR con la prova spettacolo ACI Roma Arena di fronte al Colosseo Quadrato) a quella di domenica (arrivo al Lido Ostia).

Terzo incomodo in scia alla coppia di vertice è il ventitreenne bresciano Jacopo Trevisani. Anche lui con la spinta aggiuntiva del successo triplo ottenuto sugli sterrati del San Marino: primo nel Peugeot Competition TOP 208, primo nel CIR Junior e primo di tutte le 2 Ruote Motrici in gara, giusto dietro i Top Ten assoluti.

Per il pavese Davide Nicelli e, soprattutto, per il trentino Alessandro Nerobutto ed il veronese Stefano Strabello sarà invece l’ultima occasione per mantenersi in corsa per la vittoria finale, dopo aver pagato l’inevitabile scotto all’inesperienza nelle prime gare della stagione.

Ben 19 le Peugeot 208R2B al via. 8 delle 12 vetture impegnate nel ERC Junior (ad iniziare da quella del leader continentale, il portoghese Diogo Gago) sono Peugeot 208 R2B e ben 11 su 12 di quelle partecipanti al CIR.

Classifica Peugeot Competition TOP 208 prima del Rally di Roma Capitale: 1. Tommaso Ciuffi e Andrea Mazzocchi 36 punti, 3. Jacopo Trevisani 20; 4. Lorenzo Coppe 14; 5. Davide Nicelli 12; 6. Michele Griso 6; 7. Fabio Battilani 4; 8. Alessandro Nerobutto 3, 9. Stefano Strabello 2, 10. Nicola Fiorillo 1.

(19)