• Ciuffi e Gonella equipaggio ufficiale Peugeot nel 2 Ruote Motrici
  • l trofeo Peugeot Competition festeggia la quarantesima edizione
  • Paolo Andreucci diventa Peugeot motorsport ambassador

LA COPPIA TOSCO – PIEMONTESE ALLA GUIDA DELLA 208 R2B UFFICIALE PER AFFRONTARE IL CAMPIONATO DUE RUOTE MOTRICI 2019
Sarà il toscano Tommaso CIUFFI il pilota di Peugeot Sport Italia che ne difenderà i colori nel campionato italiano Due Ruote Motrici 2019 al volante della 208 R2B ufficiale. Al suo fianco, nel ruolo di copilota, ci sarà il piemontese Nicolò GONELLA. La promozione a pilota ufficiale per la nuova stagione rallistica è il premio che l’anno scorso Peugeot Sport Italia aveva messo in palio per il vincitore del Peugeot Competition TOP, la serie di vertice del trofeo promozionale che da quarant’anni forma generazioni di nuovi piloti tricolori. Tommaso CIUFFI è nato a Firenze il 24 novembre 1993 ed è figlio di Paolo, uno dei migliori piloti privati nazionali degli anni ’90. Tommaso ha debuttato agonisticamente nel 2015 nel Peugeot Competition, dopo aver trovato una stabilità lavorativa come imprenditore e con un percorso insolito per un pilota italiano, cioè partendo dal più formativo sterrato con qualche punta all’estero.

I risultati sono arrivati subito, a dimostrazione della sua classe: nel 2015 partecipa a quattro gare nel Trofeo Raceday Terra con 2 secondi posti di classe; nel 2016 disputa 9 gare su terra con tre vittorie di classe in vari campionati con la Peugeot 208 R2B ed è primo del 2 Ruote Motrici Terra; nel 2017 è secondo nel Peugeot Competition TOP 208, terzo nel Peugeot Competition RALLY 208 ed è primo di classe al Rally della Val d’Orcia con una 207 S2000.

Nel 2018 il grande exploit: terzo classificato Campionato Italiano Junior su 208 R2B; primo classificato nel Trofeo Peugeot Competition TOP 208; primo classificato Trofeo Peugeot Competition RALLY 208; primo classificato nel Trofeo Peugeot Competition CLUB.
Arriva quindi, per la stagione 2019, la “promozione” a pilota ufficiale. “È il coronamento di un sogno che coltivavo fino da piccolo”, dichiara Tommaso CIUFFI. “Grazie a Peugeot Italia e ai suoi trofei ho avuto la possibilità di concretizzarlo ed ora ho davanti una straordinaria opportunità per crescere ancora. La migliore che si possa avere quando si ha, come me, la speranza di poter arrivare a diventare un pilota professionista. Io e Nicolò ci impegneremo al massimo per imparare e per soddisfare le aspettative di Peugeot. So che vestire i panni del pilota ufficiale è qualcosa di speciale, riservato a pochi. Ma è anche un bel carico di responsabilità, perché in Italia non c’è una squadra vincente quanto Peugeot.  L’avere come obiettivo il titolo Tricolore due ruote motrici anziché lo Junior come in passato non mi spaventa: è un incentivo in più e non vedo l’ora di iniziare”.

Tommaso CIUFFI sarà “navigato” da Nicolò GONELLA. Nato a Santo Stefano Belbo (Cuneo) il 3 luglio 1995, lavora nell’azienda di famiglia che commercia in uva. Come Tommaso anche Nicolò ha iniziato a gareggiare nel 2015 come copilota di vari piloti, fra cui, Filippo Persico, figlio di Enrico, già vincitore del Trofeo Peugeot. L’anno seguente disputa il Campionato italiano rally con Gianandrea Pisani cogliendo le prime vittorie di classe; nel 2017 l’incontro con Tommaso CIUFFI con cui disputa il Peugeot Competition TOP 208; nel 2018, poiché squadra che vince non si cambia, fa coppia fissa con Tommaso CIUFFI e ne condivide i tanti successi.
“Quella 2019 sarà sicuramente una stagione emozionante che ci permetterà di metterci in gioco all’Interno di un team ufficiale. Non nascondo che l’emozione è tanta – confessa Nicolò GONELLA – è un sogno che si avvera. Non ci resta che preparare questo inizio di campionato nel migliore nei modi, senza lasciare nulla al caso; gli avversari, come ogni anno, saranno agguerriti ma cercheremo di portare a casa un buon piazzamento fin dalla prima gara. Ci tengo a ringraziare Peugeot Italia, Aci Team Italia e Pirelli per la grande opportunità che ci è stata offerta”.
“L’aver scelto i giovani Tommaso e Nicolò come nostro equipaggio ufficiale per disputare il 2 Ruote Motrici, un campionato da sempre altamente competitivo – dichiara Giulio MARC D’ALBERTON, Responsabile comunicazione di Peugeot – dimostra la nostra fiducia non solo nelle loro qualità, ma anche nella capacità formativa del Peugeot Competition. Infatti, da quarant’anni il nostro trofeo promozionale costituisce l’unico vivaio nazionale che consente la scoperta e la valorizzazione di giovani talenti italiani, permettendo ai migliori di competere alla pari con campioni già affermati. Per noi questo continua ad essere motivo di grande orgoglio e stimolo per proseguire su questa strada, magari per altri quarant’anni”.


Sette sfide per il titolo di campione 2 ruote motrici
Il debutto della 208 R2B di Peugeot Sport Italia per Tommaso CIUFFI – Nicolò GONELLA avverrà al Rally Il Ciocco e Valle del Serchio del 22-24 marzo. Ad esso seguiranno gli appuntamenti con il Rallye di Sanremo (12-14 aprile), con il Rally Targa Florio (9-12 maggio), Rally Roma Capitale (19-21 luglio), il Rally del Friuli Venezia Giulia (30-31 agosto), il Rally 2 Valli (10-12 ottobre), ed il Tuscan Rewind (22-24 novembre). Quest’ultimo rappresenta l’unica tappa su sterrato dei 7 appuntamenti di stagione.

I numeri di Peugeot 208 R2B

MOTORE
Tipo:EP6C (pistoni, bielle, alberi a camme specifici), quattro cilindri trasversale
Cilindrata:1.598 cm3
Alesaggio x corsa: 77 x 85,8 mm
Potenza max.:185 CV a 7.800 giri/min
Coppia max.:190 Nm a 6.300 giri/min
Potenza specifica:116 CV/litro
Alimentazione:iniezione indiretta (Magneti Marelli), monovalvola motorizzata
Distribuzione:16 valvole azionate da 2 alberi a camme in testa azionati da catena, con variazione continua delle valvole d’aspirazione e di scarico
CAMBIO
Tipo:sequenziale a 5 rapporti con comando meccanico, 3 rapporti finali omologati
Differenziale:autobloccante
Frizione:monodisco cerametallico (Ø184 mm) a comando idraulico
Trazione: anteriore
FRENI / STERZO
Freni anteriori:dischi ventilati (asfalto Ø 310 x 30; terra Ø 285 x 26 mm ) con pinze a 4 pistoncini a fissaggio radiale
Freni posteriori:dischi pieni (Ø 290 x 8 mm) con pinze a 2 pistoncini a fissaggio radiale
Freno a mano:comando idraulico
Servosterzo:idraulico
SOSPENSIONI
Avantreno:pseudo McPherson, triangoli specifici con giunti uniball; barra antirollio specifica intercambiabile (3 tarature a scelta) su cuscinetti lisci; puntoni specifici in alluminio forgiato (regolazione campanatura dal lato del perno)
Retrotreno:assale ad H rinforzato e modificato, con barra antirollio intercambiabile (3 tarature a scelta)
Ammortizzatori ant./post.:specifici Öhlins a tre vie con supporto idraulico regolabile
TELAIO
Struttura:Scocca rinforzata con centina multipoint saldata (norma FIA); slitta specifica in acciaio
Peso:minimo (norma FIA), 1.030 kg a vuoto, 1.180 kg con equipaggio
Ripartizione peso ant./post.:64% / 36%
DIMENSIONI
Lunghezza / larghezza3.962 mm / 1.739 mm
Passo: 2.538 mm
Carreggiata ant./post.:1.475 mm / 1.470 mm
RUOTE
Cerchi:asfalto 6,5 x 16; terra 6 x 15
Pneumatici: Pirelli
SERBATOIO
Capacità: 60 litri

IL PEUGEOT COMPETITION FESTEGGIA I SUOI PRIMI 40 ANNI

La storia del trofeo promozionale del leone
Da quarant’anni Peugeot Italia mette a disposizione dei suoi Clienti sportivi auto competitive, robuste, affidabili, dai costi di gestione contenuti ed in grado di soddisfare la voglia di motorsport e di agonismo.  Sempre da quarant’anni la Casa del Leone organizza il Peugeot Competition (fino al 2003 chiamato Peugeot Rally), il trofeo promozionale diventato nel tempo un vero (ed unico) vivaio che forma e fa crescere nuovi talenti da lanciare poi sui campi di gara del rallismo tricolore, fornendo loro un concreto aiuto per una sana crescita professionale.

L’esempio più recente è quello di Tommaso CIUFFI che, dopo aver dominato da privato il Peugeot Competition 2018, è stato promosso a pilota ufficiale: ne difenderà i colori nel competitivo Campionato Italiano Due Ruote motrici al volante della 208 R2B ufficiale di Peugeot Sport Italia. I trofei promozionali del Leone nascono ufficialmente nel 1980 quando viene organizzato il primo Trofeo Peugeot Rally, aperto ai Clienti sportivi con le 104 ZS Gr.1 sia 1100 che 1360 cm3 e coinvolge 70 piloti che totalizzano 203 partecipazioni. Per loro in palio ben 42 milioni di lire. Vincitore di questa prima edizione è Giampaolo ICARDI (artigiano cuneese di 35 anni) in coppia con Renzo CASAVECCHIA e al volante di una 104 ZS 1100 curata in gara dal preparatore Viberti, contitolare della concessionaria Peugeot di Cuneo. Ai posti d’onore l’abruzzese Lorenzo ARENA ed il piemontese “VIOM” (pseudonimo di Silvio MELANO). Nel 1982 il trofeo raddoppia: c’è quello Peugeot, vinto dal cremonese Enrico PERSICO con la 104 ZS, e quello Talbot (marchio acquisito dal Leone nel 1978) conquistato da Amos CURATI (Sunbeam TI 1600). Il 1984 è l’anno del primo trofeo in pista, con la Talbot Samba, sviluppata dal mitico Conrero anche per i rally. L’attività in pista si allargherà negli anni seguenti con le 205 e 106 coinvolgendo negli anni ’90 anche appassionate celebrità come Dodi BATTAGLIA dei Pooh e Giorgio FALETTI. Nei rally brillano gli ufficiali Gianni DEL ZOPPO e Pierangela RIVA. Quest’ultima vince il titolo italiano e quello europeo femminile con la 205 GTI 1.6: i due piloti Peugeot diventeranno presto marito e moglie. Nel 1985 nella squadra ufficiale arriva la 205 T16 Gr.B per Gianni DEL ZOPPO, che al Rally di Sassari firma la prima vittoria assoluta di una Peugeot nei rally italiani. Nei Trofei Rally, incentrati sulla 205 GTI, vince Fabio ARLETTI e nella Top Ten compaiono anche Mauro LENCI (tuttora in attività da vincente e Concessionario Peugeot) ed il giovanissimo Andrea AGHINI.
Nel 1986 è la coppia Andrea ZANUSSI – Popi AMATI a sfiorare il Tricolore con la 205 T16 ufficiale mentre il Trofeo Peugeot si allarga a Velocità in Salita e Slalom arrivando a 150 iscritti e con in palio 300 milioni di lire. Nei rally vince Paolo SOTTOSANTI che così conquista un programma ufficiale per l’anno seguente.

Nel 1987 SOTTOSANTI vince il Trofeo Peugeot Rally con la 205 GTI 1.9 Gr.N e nel 1988 diventa uno dei due piloti ufficiali (l’altro è Paolo Fabrizio FABBRI, titolare del team F.P.F. Sport, oggi partner tecnico di Peugeot Sport Italia) con la 309 GTI Gr.N. Curiosità: è la filiale italiana ad intuire il potenziale di questo modello e ne richiede alla Casa madre l’omologazione FIA, impegnandosi a venderne il numero necessario  che serve per ottenerla. La vettura sarà un successo internazionale.
Nel 1989 i Trofei raggiungono il massimo della diffusione e diventano un fenomeno di massa sull’onda dell’arrivo e del successo della 205 Rallye: quasi 600 iscritti! 378 aderiscono al Trofeo Rally e 182 alla Coppa Velocità.
Peugeot diventa la Marca più diffusa nei rally italiani con quasi il 25% del totale (ma anche la più vincente con il 58,7% delle vittorie di classe): un primato che detiene tuttora con una quota addirittura superiore (quasi il 35%: 2925 le partenze delle Peugeot nel 2018!).
Mentre l’attività ufficiale apre al Superturismo oltre che ai rally con la 405 Mi16, i trofei continuano nel loro travolgente successo. Nel 1991 il campione nel CNR è Paolo ANDREUCCI con la nera 309 GTI Gr.N. Nel 1992 lo stesso campionato e con la stessa auto è vinto da Angelo MEDEGHINI. I due, rispettivamente affiancati da Popi AMATI e Paolo CECCHINI, saranno scelti come piloti per il ritorno della squadra ufficiale nei rally con la nuova 106 XSi Gruppo A.
Nel 1996 inizia l’era delle Peugeot 306 ufficiali, dominatrici del Tricolore 2RM fino a fine secolo. Nei Trofei sono ancora 106 e 309 a dettare legge sino al 1999, quando è Umberto CONSIGLI ad imporsi per la prima volta con una 306 Gr.N: il fiorentino vincerà anche nei due anni seguenti per un fantastico tris. I piloti Peugeot fanno piazza pulita anche in pista: nel CIVT vincono in tutte e tre le classi in cui 309 e 106 corrono, e le due rispettive Divisioni.
Nel 2005, conclusa l’esperienza con la 206 WRC con cui Renato TRAVAGLIA e Flavio ZANELLA hanno portato il primo titolo italiano rally assoluto piloti e costruttori a Peugeot (2002) e terminata l’esperienza con la successiva Peugeot 206 S1600, Peugeot decide di puntare per la squadra ufficiale su un giovane fra quelli che si sono messi in luce nel Trofeo Peugeot a cui affidare la 206 Rallye Gr.N e puntare al titolo di categoria 2005: la scelta cade sul friulano Luca ROSSETTI, già vincitore in zona del monomarca con una Peugeot 106 (2001).
In coppia con Matteo CHIARCOSSI centra lo scudetto Gr.N e si merita la conferma e il passaggio sulla più impegnativa 206 S1600 con cui si conferma. E nel 2007 è al volante della fantastica 207 Super 2000 con cui diventa vicecampione d’Italia e nel 2008 completa l’opera vincendo sia il titolo italiano assoluto sia il titolo europeo.  Nel 2009 al suo posto arriva Paolo ANDREUCCI ed il resto è storia recente.
Nei Trofei, che ora si concentrano sui rally e che dal 2004 assumono la denominazione Peugeot Competition, si mettono in luce Michele ROVATTI (vincitore nel 2006 e 2007 con la 206 RC Gr.N), Massimo DAL BEN e Rudy MICHELINI. Con Claudio VALLINO campione nel 2008 che così diventa il pilota ad aver vinto il maggior numero di titoli nell’ambito dei promozionali Peugeot. Dal 2009 la serie di vertice è riservata alle 207 R3T e laurea nell’ordine l’esperto Roberto VESCOVI ed i giovani Andrea CARELLA (2010) e Gabriele COGNI (2011), che si ripeterà nel 2013 con la nuova 208 R2B.  Nel 2014 la squadra ufficiale affianca una 208 R2B per un giovane emergente accanto alla vettura da assoluto per Paolo ANDREUCCI. Dal 2017 questo giovane diventa il vincitore del Peugeot Competition TOP dell’anno precedente. Il primo vincitore è Damiano DE TOMMASO, che nella scorsa stagione con la vettura ufficiale ha conquistato sia il titolo tricolore junior che quello due ruote motrici (con Peugeot campione d’Italia costruttori 2RM).  Nel 2018 è Tommaso CIUFFI a sbancare il Peugeot Competition: vince tutte e tre le serie previste, TOP, RALLY, CLUB: tocca ora a lui il sedile ufficiale di Peugeot Italia.

Il Peugeot Competition 2019
Per il suo quarantennale Peugeot Competition si rinnova per essere in linea con le attese della sua clientela più sportiva.
Così, per la stagione 2019 il trofeo promozionale del Leone si ravviva anche nelle serie: 208 Rally Cup TOP, 208 Rally Cup PRO, Rally Regional CLUB.
Al primo sono ammessi i piloti al volante di 208 R2B che affronteranno le stesse gare del Campionato Due Ruote Motrici, tranne il Targa Florio: Rally del Ciocco, Rallye di San Remo, Rally Roma Capitale, Rally del Friuli, Rally Due Valli, Rally Tuscan Rewind.
In ognuno di questi appuntamenti sarà disputata una prova speciale denominata Power Stage che assegnerà punteggi supplementari ai primi della classe R2B. Al primo della classifica assoluta finale, purché Under 28, Peugeot Sport Italia offrirà la possibilità di disputare il programma ufficiale nella stagione 2020. Da parte sua, Pirelli, storico partner tecnico di Peugeot Competition, mette in palio per i primi tre della classifica finale rispettivamente tremila, duemila, mille euro. Anche al 208 Rally Cup PRO saranno ammesse solo le 208 R2B che disputeranno un calendario costituito da cinque appuntamenti: 7 aprile, Rally Appennino Reggiano; 12 maggio, Rally di Piancavallo; 9 giugno, Rally del Taro; 7 luglio, Rally del Casentino; 29 settembre, Rally di Bassano. Gara di riserva: Trofeo Maremma del 20 ottobre. Anche in questo caso, per ognuna di queste gare è prevista una Power Stage.
Per il 208 Rally Cup PRO sono previsti premi di gara per i primi tre classificati (fornitura di pneumatici Pirelli) e premi finali per i primi cinque della classifica assoluta: per il primo, 20mila euro e 20 pneumatici Pirelli PZero RK da 16”; per il secondo, 10mila euro e 20 pneumatici Pirelli PZero RK da 16”; per il terzo, ottomila euro e otto pneumatici Pirelli PZero RK da 16”; per il quarto, cinquemila euro e due pneumatici Pirelli PZero RK da 16”; per il quinto, duemila euro.  Al Rally Regional CLUB sono ammessi i piloti al volante di tutte le vetture Peugeot da competizione, ad eccezione degli iscritti a 208 Rally Cup TOP e 208 Rally Cup PRO. Per la classifica sono valide tutte le gare di tipologia rally (quindi esclusi rallyday, ronde, rally in circuito e rally sperimentali) presenti nel calendario Aci Sport 2019 che si disputeranno fra il 1° marzo 2019 ed il 31 ottobre 2019. A fine stagione, Peugeot Sport Italia premierà il primo assoluto con cinquemila euro e con duemila euro i primi classificati con vettura 2 Ruote Motrici (escluse GR. R), con vettura 4 Ruote motrici, con vettura 2 Ruote Motrici Gr. R ed il secondo classificato con vettura 2 Ruote Motrici Gr. R.

PAOLO ANDREUCCI CON I GIOVANI LEONI
Dopo undici titoli di campione italiano rally, otto dei quali conquistati a fianco di Peugeot Sport Italia, Paolo Andreucci è ora ambassador sportivo del Marchio. Oltre a questo ruolo di rappresentanza, il pilota garfagnino rivestirà anche quello di tutor dei giovani piloti che sceglieranno di gareggiare nei rally nazionali con vetture Peugeot. A loro Paolo ANDREUCCI metterà a disposizione la sua grande esperienza maturata in oltre trent’anni di carriera, molti dei quali condotti ai massimi livelli. Questa iniziativa formativa s’inquadra perfettamente nell’impegno assunto da Peugeot Italia da quarant’anni a questa parte di contribuire alla formazione e alla crescita professionale della sua clientela sportiva, mettendo a sua disposizione vetture competitive ma dai costi di gestione contenuti, montepremi adeguati (tra cui anche l’opportunità di diventare piloti ufficiali), a cui si aggiunge ora la possibilità di usufruire “dell’assistenza” di un grande campione. “Dopo tanti anni con il casco e la tuta di Peugeot – dichiara Paolo ANDREUCCI – sono felice e orgoglioso di iniziare questa nuova sfida. Siamo un grande team e voglio portare tutta la mia esperienza. Poter aiutare i giovani che si affacciano a questo mondo affascinante che sono i rally è un grande stimolo. Spero che i miei consigli contribuiscano alla crescita di qualche nuovo campioncino, ovviamente targato Leone”.

PARTNER PER LA VITTORIA

TOTAL
Total è un attore primario dell’energia che produce e commercializza carburanti, gas naturale ed elettricità a bassa produzione di CO2. I suoi 100.000 collaboratori si impegnano per un’energia migliore, più sicura, più abbordabile, più vicina ed accessibile ad un gran numero di persone. Presente in più di 130 paesi, l’ambizione di Total è divenire la major dell’energia responsabile.  

PIRELLI
PIRELLI è tra i principali produttori mondiali di pneumatici, leader nel segmento Premium ad elevato contenuto tecnologico. Dalla fondazione nel 1872, ha raggiunto una presenza commerciale in oltre 160 paesi e conta oggi siti produttivi in 10. Presente nelle competizioni sportive dal 1907, che da sempre rappresentano per l’azienda continue occasioni di innovazione tecnologica, Pirelli è fornitore esclusivo del Campionato di Formula 1® dal 2011, del Campionato mondiale di Superbike e di altre numerose competizioni. Pirelli si riconferma il fornitore di pneumatici al mondo più impegnato negli sport automobilistici.  Nel 2017 sono state, infatti, circa 450 le competizioni automobilistiche internazionali, su strada e su pista, equipaggiate dalla casa milanese, a riprova del DNA sportivo della P lunga. 

GEN-ART
Con uno sviluppo esponenziale e costante negli anni Gen-Art è l’azienda nazionale leader nella distribuzione di prodotti e servizi per il settore automotive tra cui: minuteria metallica e plastica, prodotti chimici, utensileria a mano, elettrica e pneumatica, abbigliamento, attrezzatura antinfortunistica ed allestimenti per officine. 320 collaboratori, di cui 240 Tecnici Venditori, offrono un supporto fondamentale e costante garantendo la massima affidabilità, competenza ad ogni cliente, cercando di soddisfare ogni specifica esigenza con professionalità e specializzazione. Oltre 44.000 articoli in gamma e numerosi Servizi correlati permettono di fornire soluzioni mirate ed efficaci alle esigenze di ogni cliente. Da gennaio 2011 Gen-Art è operativa nella nuova struttura edificata su un’area di 40.000 mq, progettata secondo i più moderni standard architettonici e nel rispetto dell’ambiente. 

SPARCO
Nata nel 1977 Sparco è diventata, nel corso degli anni, l’azienda leader per la sicurezza nel mondo delle competizioni. Alla fine degli anni 90, al core business delle competizioni racing, karting e del tuning, ovvero accessori per la personalizzazione delle auto da competizione, si è aggiunta la fornitura di componenti per auto di serie, sedili e parti in carbonio per supercar e auto di lusso. Nell’anno del suo 40° anniversario, Sparco può vantare oltre 800 dipendenti e la presenza in oltre 80 Paesi, ma l’attenzione alla sicurezza e al comfort dei piloti consente all’azienda di Volpiano di continuare a credere nei propri ideali sviluppando prodotti sempre più innovativi e sicuri.   

EURO REPAR CAR SERVICE
EURO REPAR CAR SERVICE è la rete europea di officine specializzate nella riparazione e manutenzione di automobili di tutte le Marche. In Italia conta quasi 400 officine aderenti, supportate dalla rete di approvvigionamento ricambi del Gruppo PSA in grado di coprire con rapidità ed efficacia tutto il territorio nazionale. Prodotti e soluzioni di qualità, unite alla professionalità e all’esperienza dei propri riparatori, permettono di proporre un’offerta completa e flessibile, per rispondere alle attese di tutti i Clienti, qualunque sia la Marca o l’età della loro auto, assicurando un’assistenza tecnica di qualità a prezzi competitivi.

BANCA PSA ITALIA
Banca PSA Italia S.p.A. è la banca di riferimento di Peugeot Automobili Italia. Nasce dalla joint venture paritetica tra Banque PSA Finance S.A. e Santander Consumer Finance, unendo il know how e l’affidabilità del Gruppo PSA alla forza ed al dinamismo del Gruppo Santander. Banca PSA si rivolge al mercato italiano con un’offerta flessibile e vantaggiosa che si pone come principale obiettivo la piena soddisfazione del Cliente grazie alla progettazione di soluzioni personalizzate, oltre che alla vasta gamma di servizi sempre al passo con i tempi. 

R-M VERNICI PER CARROZZERIA
Con il marchio R-M, da quasi un secolo BASF commercializza una gamma completa di vernici per carrozzeria. Protagonista nel mondo delle finiture auto, R-M è partner dei principali attori del settore. Il suo impegno è fornire solo le migliori soluzioni: prodotti innovativi ed eco-compatibili per la verniciatura di ripristino auto e veicoli commerciali, strumenti colorimetrici all’avanguardia e costantemente aggiornati per una ricerca del colore veloce ed affidabile.  Completano l’offerta un’ampia gamma di servizi di consulenza per individuare i potenziali di risparmio e sviluppo della carrozzeria e un programma completo di formazione. 

SICILY BY CAR
Sicily by Car S.p.A., Compagnia leader nel settore dell’autonoleggio, nasce nel 1963 da un’idea di Tommaso DRAGOTTO, attuale Presidente della Compagnia.
L’azienda ha avuto nel corso degli anni uno sviluppo continuativo e costante.
Oggi Sicily by Car S.p.A. è presente in tutte le principali città italiane con oltre 50 uffici e dispone di una flotta di oltre 20.000 vetture – berline, minivan, SUV, cabriolet, vetture automatiche e di lusso, nonché furgoni merci – tutte ultimo modello e dotate di autoradio, aria condizionata e di tutti gli strumenti di sicurezza (ABS, e GPS integrato).
La flotta aziendale si è recentemente arricchita anche di auto e bici 100% elettriche. La mobilità ecosostenibile è l’ultima frontiera dei progetti Sicily by Car da sempre impegnata nell’offrire servizi innovativi in risposta alla domanda di un mercato sempre più esigente e qualitativamente attento.L’esperienza del territorio attraverso il piacere della guida, la passione per il viaggio, l’emozione alla scoperta dei luoghi, sono parte integrante del DNA dell’azienda che non poteva mancare un’occasione così importante per riaffermare le proprie radici e la sua mission più autentica. 

PARTNER ETICO

FONDAZIONE ANT ITALIA ONLUS
Fondazione ANT Italia ONLUS, nata nel 1978 per iniziativa dell’oncologo Franco PANNUTI, fornisce assistenza medico-specialistica gratuita a casa dei malati di tumore in 11 regioni e organizza progetti di prevenzione oncologica su tutto il territorio nazionale. A oggi ANT ha portato nelle case di 130.000 mila malati di tumore un’assistenza specialistica completa, continuativa e integrata. Ogni anno sono 10.000 le persone assistite dai 520 professionisti che lavorano per ANT, supportati da oltre 2.000 volontari impegnati nella raccolta dei fondi necessari. Solo il 15% di quanto ANT raccoglie deriva da fonti pubbliche, il resto proviene da donazioni di privati e aziende e dal 5×1000.  Info e donazioni su ant.it