La scuola di Peugeot Italia per i trofeisti

Il Trofeo Peugeot Competition quest’anno celebra la 40° stagione, e la filiazione italiana della casa francese per festeggiare la ricorrenza, ha insituito la Motorsport Accademy con Paolo Andreucci e Anna Andreussi istruttori degli equipaggi partecipanti al monomarca riservato alle vetture del Leone. La nuova iniziativa di Peugeot Italia verrà inaugurata in Sicilia,  che con 16 equipaggi iscritti è la regione maggiormente rappresentante, alla vigilia dell’ormai prossima “Targa Florio”. Paolo, Anna, ed i tecnici Pirelli – partner dell’Accademy – nel corso di un intera giornata con lezioni teoriche e pratiche istruiranno piloti e navigatori a rendere al meglio per diventare ancora più competitivi.  Tecniche, “trucchi” del mestiere, che molti dei partecipanti  potranno mettere subito in pratica alla “Targa Florio”, e probabilmente  qualche “dritta” dell’11 volte Campione Italiano, che il rally madonita lo ha vinto 10 volte,  potrà risultare utile per essere “profeti in patria”.

I piloti invitati al corso sono in maggioranza iscritti alla serie “Regional Club” del Peugeot Competition 2019, aperta a tutti i modelli della Casa del Leone, utilizzabili nei rallies.  Hanno età compresa fra 21 e 50 anni e partecipano ai rallies italiani con ben nove differenti modelli Peugeot:  dalla mitica “205” alla più recente “208 R2B”, il modello per i clienti sportivi di maggior successo agonistico e commerciale della storia di Peugeot Sport. Al corso per I trofeisti siciliani ne seguiranno a breve altri, fra cui quelli dedicati ai partecipanti alle due serie principali del Peugeot Competition 2019 riservati alla 208:  la “Rally Cup” Top e  Pro.

Ecco l’elenco completo degli iscritti al Peugeot Competition 2019 invitati all’evento siciliano: Gaspare Ancona (208 R2B), Girolamo Bongiovanni (106/N2), Ivan Brusca (106/A6), Alessandro Casella (208/R2B), Vincenzo Chianetta (106/N2), Paolo Celi (206/N3), Gaspare Corbetto (106/A6), Stefano Cimino (106/N2), Salvatore Farina (106/N2), Paolino Fragale (106/A5), Giuseppe Gangemi (106/N2), Roberto Lombardo (207/S2000),  Francesco Melia (205/A5) Giacomo Montana Lampo (106/A6), Carlo Naccari (106/A5), Davide Scarlata(205/A5)