106 iscritti e 41 anni ininterrotti di supporto e di divertimento per i piloti che corrono con Peugeot in Italia.  

Un legame straordinario all’insegna della passione. Il marchio Peugeot è il primo in Italia nei rally, con oltre il 34% delle vetture al via (addirittura superiore al 45% se si considera il Gruppo PSA nel suo attuale complesso). Una delle tante Peugeot impiegate nelle competizioni, la 208 R2B, il singolo modello in assoluto più utilizzato dai piloti. 833 partecipazioni raccolte nel 2019 con al volante 355 diversi piloti.

Quasi superfluo dire che la Peugeot 208 R2B è stata nelle ultime stagioni un  successo commerciale (quasi 500 unità vendute) e sportivo in tutto il mondo. Basti dire che in Italia la Peugeot 208 R2B ha vinto praticamente tutti i titoli in palio per le vetture a due ruote motrici. Iniziando ovviamente dal titolo italiano 2 ruote motrici conquistato da Tommaso Ciuffi e Nicolò Gonnella.

In attesa di accogliere nel 2021 la nuovissima e già richiesta 208 Rally 4, sviluppata sulla piattaforma della 208 di serie (motore turbo 3 cilindri da 1.2 litri che sfrutta la tecnologia PureTech e eroga in questo caso ben 208 cavalli), il Peugeot Competition 2020 avrà nuovamente al centro la Peugeot 208 R2B. Essa come da tradizione conferma i suoi punti di forza. Innanzitutto la completezza della proposta con quattro serie (208 Rally Cup TOP, 208 Rally Cup PRO, Regional Rally CLUB e Raceday Rally TERRA), che quest’anno avrà la novità di una appendice speciale nel confronto diretto a fine stagione fra i rispettivi vincitori in occasione del Rally di Como. 

Quest’anno il grande montepremi vede la conferma del premio principale, ovvero la stagione successiva da pilota ufficiale per il vincitore del 208 Rally Cup TOP. A essi si aggiungono altri riconoscimenti dal valore superiore ai 150.000 €. Senza considerare l’ulteriore facilitazione per i piloti, esclusiva di Peugeot. L’iscrizione gratuita al trofeo. Con l’ormai abituale e preziosa partnership con Pirelli, i cui pneumatici saranno utilizzati da tutti gli iscritti, il Peugeot Competition sarà così strutturato:

208 Rally Cup TOP: meno costi, più opportunità
Quest’anno costerà meno grazie alla riduzione delle gare valide da 6 a 5. Da non sottovalutare inoltre la contemporanea possibilità di ciascun pilota di scegliersi liberamente le prime due gare del proprio calendario fra le prime quattro (Ciocco, 1000 Miglia, Targa Florio, Roma Capitale). Ovviamente valevoli per le 2 ruote motrici nel CIR. Le ultime tre (Sanremo, Due Valli, Tuscan Rewind) saranno invece comuni per tutti. Modificato anche il sistema di punteggio. Quanto ai premi, ci saranno in palio riconoscimenti in denaro (per i primi tre classificati).  Mentre il vincitore della stagione avrà un programma da pilota ufficiale Peugeot Sport Italia nel 2021. Purché di età inferiore ai 28 anni.

208 Rally Cup PRO: solo asfalto, tanti premi
Aperto a tutti gli iscritti anche alla tradizionale e fortunata serie su asfalto IRC Pirelli. Si giocherà sui suoi 5 rally internazionali (Appennino Reggiano, Taro, Casentino, Bassano, Piancavallo). Come nel TOP assegnerà punteggi di gara, di partecipazione e di Power Stage. Per la classifica finale sono previsti 2 scarti fra i punteggi di gara (mentre nel TOP lo scarto è solo uno). Quanto ai premi, ci saranno in gara in pneumatici (per i primi tre classificati). Mentre a fine stagione i primi cinque classificati riceveranno premi in denaro e pneumatici Pirelli. In particolare il vincitore assoluto riceverà 20.000 € e 20 pneumatici.

Regional Rally CLUB: i 50 rally delle Coppe di Zona
Accoglie non solo le 208 R2B ma anche tutte le altre Peugeot da competizione. La serie dal 2020 si legherà esclusivamente ai 50 rally nazionali valevoli per le Coppe di Zona Aci Sport. Chiaramente ne sposerà anche i punteggi. Per la serie tipicamente destinata ai gentleman e ai principianti, oltre ai premi in denaro al primo assoluto e ai primi di categoria (1° e 2° 2RM Gr.R, 1° 2RM altri gruppi, 1° 4RM) legati alla classifica finale unica che riunisce tutte le Zone, quest’anno ci sarà una opportunità in più per mettersi in luce e per vincere premi. Il confronto diretto dei migliori delle altre serie del Peugeot Competition in occasione del Rally di Como. Non solo, potranno concorrere anche ai premi previsti dal nuovo Trofeo Pirelli che sarà incentrato sulle stesse gare. 

Raceday Rally TERRA: solo sterrato, fuori stagione
Aperto a tutti gli iscritti anche alla serie Raceday Rally TERRA. La serie si disputa su quattro gare sterrate (Marche, Prealpi Master Show, Val d’Orcia, Città di Arezzo). Essa ha la particolarità di disputarsi fra novembre e il marzo successivo. L’edizione 2019/2020 è già quindi giunta a metà cammino. Assegna premi finali ai primi di categoria