Rally del Tirreno, tutto pronto per l’esordio

rally del tirreno

Rally del Tirreno pronto ad aprire la stagione “rallistica” siciliana 2020

Tutto pronto per il 17° Rally del Tirreno e il 4° Tirreno Historic Rally, appuntamenti che andranno in scena il prossimo 8 e 9 agosto nel messinese. Dopo il lungo “lockdown” provocato dall’emergenza Coronavirus, i rally in Sicilia sono pronti a ripartire con una delle gare più affascinanti del panorama isolano, grazie al format “notturno” varato dagli organizzatori anche per questa edizione 2020. L’obiettivo di tutte le parti in causa, ovviamente, sarà quello di garantire una due giorni di sport all’insegna dello spettacolo, rispettando sempre i protocolli di sicurezza.

Il programma del “Rally del Tirreno”

Oltre ad essere valida per il Campionato Siciliano, il cui calendario è stato appena rimodulato dalla Federazione tramite la voce del Presidente della Commissione Rally, Daniele Settimo, la gara sarà la prima dei tre appuntamenti validi per il Campionato Rally di Zona 2020 e avrà un coefficiente di 1.5.

 

 

Confermata la formula del rally in notturna, con la competizione che sarà articolata su due specialI, le quali verranno percorse per tre volte ciascuna. I piloti si sfideranno sulla “Colli 4 Strade“, percorso da 9.7 km, e sulla Rometta (9.5 km). Il centro logistico e il parco assistenza saranno posizionati, come da tradizione, negli ampi spazi antistanti all’area artigianale “ex Pirelli”. Saranno ovviamente predisposte delle aree “triage” nei varchi d’accesso con verifica della temperatura, come richiesto dai protocolli di sicurezza varati da Aci Sport.

Maria Grazia Bisazza, presidente Top Competition

Stiamo definendo gli ultimi particolari e presto daremo delle indicazioni definitive sul completo svolgimento del nostro rally. Troviamo continuamente grande collaborazione e ascolto da parte di tutte le autorità con le quali dialoghiamo, nonostante l’intenso impegno del periodo. Il lavoro è certamente favorito dalla competenza e professionalità di tutte le figure coinvolte. Le quali dimostrano di tenere molto allo svolgimento di una gara che sia sinonimo di sicurezza sanitaria e sportiva. E’ fondamentale la spinta e lo spirito di collaborazione di tutti i nostri partner. Che tengono almeno quanto noi a dare un solido segno di ripresa partendo dallo sport. Come l’entusiasmo che continuano a mostrare piloti e team con continui segni di concreto interesse. Nei primi giorni di luglio ci sarà il via alle iscrizioni“.