Casella apre con un successo la Peugeot Competition 208 Rally Cup

casella-peugeot

Casella si è imposto al Rally del Ciocco

Partenza all’insegna dei colpi di scena per il Peugeot Competition 208 Rally Cup TOP – massima serie del trofeo  del “Leone” per i Clienti sportivi, giunti alla 41a edizione consecutiva. Il ventiseienne siciliano Alessandro Casella è riuscito ad imporsi al Rally del Ciocco, quello di casa per Paolo Andreucci,ma anche del suo rivale nell’occasione più agguerrito, il ventiduenne lucchese Christopher Lucchesi jr. 

La gara di Casella

casella
Alessandro Casella

Quest’ultimo è stato il primo protagonista, ma alla fine si è dovuto accontentare del secondo posto. Infatti, sulle strade della Garfagnana, è stato Lucchesi a brillare nella prima metà del rally, risultando il più veloce in tutte le prime cinque prove speciali – compresa la terza, che assegnava i punti della Power Stage e dove ha preceduto Casella e Nicelli.

Ma dopo il parco assistenza di metà gara è stato Casella a salire in cattedra, mentre Lucchesi ha pagato pesantemente una foratura nel secondo passaggio sulla prova di Careggine. Perdendo oltre 2 minuti e precipitando al quarto posto.

Lucchesi paga a caro prezzo una foratura

Christian Lucchesi
Christian Lucchesi

Sulla successiva prova di Tereglio stesso destino per Davide Nicelli. Lì il pavese già grande protagonista di vertice lo scorso anno, ha a sua volta perso 4’ dando il definitivo via libera a Casella e scendendo al quarto posto. 

Le ultime due prove del rally vedevano la grande rimonta di Lucchesi, che proprio sul tratto cronometrato conclusivo, di nuovo quello di Careggine, segnava il suo sesto scratch in dieci prove speciali e scavalcava il venticinquenne Fabio Farina, al debutto nella 208 Rally Cup TOP, concludendo così al secondo posto.

Prossimo appuntamento per il PEUGEOT Competition a metà settembre con il Rally Targa Florio.

CLASSIFICA 208 RALLY CUP TOP DOPO IL RALLY DEL CIOCCO

1. Alessandro Casella 23 punti

2. Christopher Lucchesi jr. 21

 3. Fabio Farina 16

4. Davide Nicelli 13.