Oltrestretto: Mancuso campione tricolore, Cairoli perde terreno da Gajser

oltrestretto

Oltrestretto: i risultati dei siciliani nelle due ruote

Giuliano Mancuso

Successo tricolore per Giuliano Mancuso e il team Fantic D’Arpa nel Campionato Italiano Enduro, classe 125 Senior. In una stagione caratterizzata dal Coronavirus,  composta da soli tre appuntamenti, il centauro palermitano è riuscito a conquistare il primo titolo italiano della carriera, concretizzando al meglio l’ottimo lavoro svolto dalla squadra.

Mancuso si è imposto in tutte e tre i round andati in scena dall’estate ad oggi (qui i risultati), chiudendo questo campionato 2020 a punteggio pieno (60 punti). Un risultato importante, condiviso con il team, che ha confermato le abilità del siciliano in sella alla propria Fantic 125 2T.

In classifica, Giuliano ha conquistato il titolo davanti a Giacomo Marmi (team La Guardia, KTM 125 2T) e al pilota della scuderia La Marca, Jonathan Zecchin (TM 125 2T).

Italiano Enduro, la classifica finale del campionato

Tony Cairoli in azione all’MXGP delle Fiandre

Oltrestretto, Cairoli perde terreno da Gajser

Si è chiuso con un risultato al di sotto delle aspettative l’MXGP delle Fiandre per Tony Cairoli. Il centauro di Patti, a causa dello scarso feeling con la KTM sul fondo sterrato belga, ha chiuso le due manche in Belgio in 13° e 16° posizione, perdendo terreno dall’attuale leader del campionato, Tim Gajser (Honda).

Il siciliano, a caccia del decimo titolo mondiale della carriera, non è riuscito a spremere al massimo la propria KTM, aspetto che ha permesso allo sloveno, vittorioso in gara 2 e sul podio in gara 1 (2°), di portare il proprio vantaggio in classifica a 48 punti.

Un gap importante, ma che l’italiano spera di chiudere negli appuntamenti che andranno in scena nei prossimi sette giorni. Cairoli tornerà in pista questo mercoledì, sempre a Lommel, per il secondo round del trittico di gare in Belgio.

MXGP, le classifiche dopo il round in Belgio