3° Roccella – San Cataldo: 42 verificati per il terzo slalom della stagione

satiro
Emanuele Schillace, vincitore della classifica Assoluta

3° Roccella – San Cataldo: i dettagli della gara

Sono 42 i verificati che prenderanno parte al 3° Roccella – San Cataldo, terzo appuntamento del Campionato Regionale Slalom e primo della Coppa di Zona (5°).

Al termine delle verifiche di rito, cominciate alle 14.00 di oggi e svolte davanti l’Associazione Disabili di San Cataldo, l’organizzatore Passione&Sport ha reso noto i piloti che affronteranno le tre manche di domani lungo la SS122 che separa RoccellaSan Cataldo. La partenza della prima vettura è prevista alle 9.00.

La mappa del 3° Slalom Roccella – San Cataldo

Tutti a “caccia” di Emanuele Schillace

Ai nastri di partenza della competizione troveremo l’ultimo “mattatore” della San Cataldo, ovvero il messinese Emanuele Schillace. L’alfiere della TM Racing affronterà la corsa di domani con la “fida” Radical SR4 1.6 e cercherà di cominciare al meglio questa stagione 2021, visto che per lui si tratta della prima gara dopo la pausa.

Tra i partenti troviamo inoltre il giarrese Michele Puglisi con la Radical SR4 (TM Racing), il presidente della Trapani Corse, Nicola Incammisa, sempre con Radical SR4, e il siracusano della Viemme Corse, Antonio Lastrino (Radical Prosport).

Nella categoria 1400 di E2SC spicca il nome di Fabio Lenares, al via della competizione con un suo prototipo auto costruito, mentre nella 1600 è presente il saccente Antonino Di Matteo della Catania Corse (Gloria C8 Suzuki).

Con la stessa vettura, ma con un motore 1400 di cilindrata, si unirà alle “danze” l’alfiere della Trapani Corse, Claudio Bologna. Presenti inoltre il trapanese Salvatore Arresta (Gloria B5 Suzuki) e saccense Marco Segreto. Per quest’ultimo sarà l’esordio assoluto al volante di una monoposto e prenderà parte alla gara con una Ghipard.

L’ordine di partenza

[pdf-embedder url=”https://www.siciliamotori.it/wp-content/uploads/2021/04/op.pdf”]

3° Roccella – San Cataldo: l’ultima edizione risale al 2019

L’ultima edizione della corsa risale al 2019 e ad aggiudicarsi la vittoria è stato il messinese Emanuele Schillace al volante della  Radical SR4 Suzuki. Alle sue spalle si è piazzato il mazarese Giuseppe Giametta (Predator PC008 motorizzata Suzuki).

Terzo il pilota di Sciacca, Nino Di Matteo, con la “fida” Gloria C8F Evo. La gara lo scorso anno non è stata disputata a causa dell’emergenza Covid.