Italian F4, si accendono i motori della stagione 2021

italian f4
Gara 3 dell'Italian F4 a Vallelunga

Italian F4, tutti a caccia della Prema

Sarà l’Italian F.4 Championship Powered by Abarth ad aprire la stagione 2021 delle monoposto motorizzate dallo Scorpione con il propulsore 414TF 1400 cc.

T-Jet da 160 Cv, un motore che da diversi anni rappresenta un punto di riferimento nell’ambito del motorsport. Il prossimo 16 maggio, sul circuito francese del Paul Ricard, si alzerà il sipario sull’ottava stagione della serie tricolore. Una griglia di partenza con 35 vetture conferma la bontà di un progetto voluto 8 anni fa da FIA, subito accolto dalla Federazione Italiana ACI Sport e sposato da Tatuus, Abarth e Pirelli che hanno creato un prodotto completamente “Made in Italy”, esportato in tutto il mondo.

Un prodotto di “successo” anche in Germania

Un prodotto che prosegue a vele spiegate anche in Germania dove, dopo alcune modifiche al calendario, l’ADAC F4 Championship Powered by Abarth scatterà un mese dopo la serie italiana, il 13 giugno sul tracciato austriaco del Red Bull Ring. Anche per la serie teutonica una griglia di partenza di altissimo livello con 14 piloti già confermati e molti team che cercheranno di sfruttare un calendario che solamente in un’occasione metterà in concomitanza le due serie. In questo modo i team potranno schierare le loro monoposto sia nella serie ADAC che in quella organizzata da ACI Sport.

A tempo pieno nella serie italiana e atteso in alcune tappe di quella tedesca Sebastian Montoya (Prema Powerteam), figlio dell’ex pilota di F1 Juan Pablo. Al via, come già avvenuto in alcuni appuntamenti del 2020, anche Lorenzo Patrese (AKM Motorsport), anche lui figlio d’arte e pronto a seguire le orme di papà Riccardo.

Sfida al femminile, invece, quella tra Hamda Al Qubaisi (Prema Powerteam) alla sua seconda stagione completa nella F.4 Italiana e Maya Weug (Iron Lynx) prima donna ad approdare in Ferrari Driver Academy dopo aver conquistato la vittoria nel progetto lanciato da FIA: “Girls On Track – Rising Stars”. Ma non mancheranno di certo le sorprese con tanti rookie sia nella serie tedesca che in quella italiana pronti a giocarsi le proprie carte affrontando i giovani più esperti, già alla seconda stagione in monoposto.

Italian F4, il calendario 2021

Il calendario dell’Italian F4 Championship Powered by Abarth, dopo l’esordio del 16 maggio a Le Castellet, si sposterà a Misano il 6 giugno. Una settimana dopo scatterà anche la serie tedesca con la prima gara del Red Bull Ring. Impegno in concomitanza il 27 giugno con Vallelunga e Oschersleben che si divideranno i giovani piloti della Formula 4.

La stagione continuerà con la trasferta olandese per la serie tedesca il’11 luglio sul tracciato di Zandvoort. Mentre la serie italiana arriverà a Imola il 25 luglio prima della pausa estiva. Agosto che, invece, significa Nurburgring per l’ADAC F4 Championship Powered by Abarth. Prima del Gran Finale che, tra settembre e ottobre, vedrà ben sei appuntamenti.

La serie italiana chiuderà la stagione con le tappe di Red Bull Ring (12 settembre), Mugello (10 ottobre) e Monza (30 ottobre), mentre quella tedesca scenderà in pista a Hockenheim (19 settembre), Sachsenring (3 ottobre) e nuovamente Hockenheim il 24 ottobre.