Slalom Agro Ericino: 129 i verificati per la gara del “Tricolore”

agro ericino
Michele Puglisi

Slalom Agro Ericino: ultimate le operazioni di verifica

Sono 129 i verificati per il prossimo 19° Slalom Agro Ericino, gara organizzata da Promter Kinisia di Peppe Licata e valevole per il Campionato Italiano di specialità.

Terminate le operazioni di verificate, andate in scena questo pomeriggio presso la Tonnara di Bonagia (TP), l’organizzatore ha reso noto i piloti che affronteranno le tre manche lungo il percorso posto sulla strada provinciale tra Valderice, centro abitato che tra l’altro ospiterà i servizi relativi alla manifestazione, ed Erice.

Il programma di domani prevede Gara 1 e 2, con la partenza della prima vettura che è prevista alle ore 9.00. La cerimonia di premiazione di svolgerà 30 minuti dopo l’apertura del parco chiuso. La competizione si svolgerà senza pubblico.

agro ericino
Girolamo “Mimmo” Ingardia

19° Slalom Agro Ericino: l’elenco dei verificati

Confermati tutti i “big” per il terzo round del Campionato Italiano Slalom. Forte del successo conquistato a “Rocca Novara” e del secondo gradino del podio conquistato a “Campobasso“, il messinese Emanuele Schillace si presenterà ai nastri di partenza dell’Agro Ericino con tutti i favori del pronostico.

L’alfiere della TM Racing, attuale leader del campionato, dovrà resistere con la “fida” Radical SR4 agli attacchi del campano Salvatore Venanzio, in gara con la stessa vettura del messinese e vincitore del round a “Campobasso”.

Per la vetta della classifica, tra i piloti siculi, da seguire con attenzione anche l’attuale leader del “Regionale”, il mazarese della Trapani Corse, “Mimmo” Ingardia (Ghipard Suzuki), il giarrese della TM Racing, Michele Puglisi (Radical SR4 Suzuki), e il suo compagno di squadra marsalese Giuseppe Giametta (Gloria B4 Suzuki).

slalom agroericino
Michele Poma (Radical SR4)

Tra gli iscritti alla gara da tenere d’occhio spuntano anche quattro piloti della Trapani Corse, ovvero il catanese Danilo Caltagirone (Arcobaleno Yamaha), il mazarese Salvatore Arresta (Gloria B5 Evo Suzuki), il marsalese Claudio Bologna (Gloria C8 Suzuki) e il presidente della stessa scuderia, Nicolò Incammisa (Radical SR4).

Con la stessa vettura, iscritta però dalla Catania Corse, c’è anche il saccense Antonino Di Matteo. Per quanto riguarda la classifica dell’Under 23, invece, occhi puntati sull’ericino Michele Poma della Compobasso Corse (Radical SR4 Suzuki).