Slalom di Castell’Umberto: Truscello vince sul bagnato

Slalom di Castell'Umberto
Alessio Truscello

Slalom di Castell’Umberto: tante sorprese

Colpo a sorpresa di Alessio Truscello al 2° Slalom di Castell’Umberto, appuntamento valido per il Campionato Regionale di specialità.

Al termine di una giornata condizionata dalla pioggia, il novarese della TM Racing ha portato sul gradino più alto del podio la propria Peugeot 106 Rally di gruppo A classe 1400, sfruttando al massimo le condizioni di poco grip presenti lungo il percorso di gara posto sulla SS116 dal km 49+430 al km 46+930.

Una vittoria a sorpresa arrivata al crono di 2’26″77 staccato nel corso della terza e ultima salita di giornata che si è svolta poco dopo l’ora di pranzo (13.00). All’interno dell’albo d’oro, composto da sole due edizioni, entrambe organizzate dalla Passione&Sport di Michele Vecchio, il novarese succede al giarrese Michele Puglisi (Radical SR4), il quale si è aggiudicato il 1° Slalom di Castell’Umberto andato in scena nel 2019.

Slalom di Castell'Umberto
Giovanni Greco

Pioggia protagonista con tante sorprese all’interno dei primi dieci

Alle spalle di Truscello, lontano 2″61 dalla vetta della classifica, troviamo il portacolori della Nebrosport, il sampietrino Enrico Falsetti, bravo a portare la propria Peugeot 106 Rally (gruppo A classe 1400) nelle posizioni di vertice della classifica, seguito dalla prima Radical SR4 condotta dal portacolori della TM Racing e pilota di Torregrotta, Giovanni Greco. Quest’ultimo ha provato ad “assaltare” la leadership della classifica nel corso della terza e ultima manche, ma la pioggia presente sul percorso di gara non gli ha permesso di abbassare i propri riscontri.

Slalom di Castell'Umberto
Enrico Falsetti

Quarta posizione per il pilota della Nebrodi Racing, il messinese Matteo Salpietro (Citroen Saxo VTS), seguito dai portacolori della TM Racing, il sinagrese Mario Radici (Renault Clio Williams) e il pattese Giuseppe Messina (Peugeot 106 Rally). Settima, ottava e nona piazza per il messinese della Phoenix, Domenico Gangemi (Peugeot 208 VTi), il notino della Puntese Corse, Marco Quartararo (Autobianchi A112), e il sinagrese Giuseppe Radici. Trova posto all’interno della graduatoria dei primi dieci anche l’alfiere della Nebrodi Racing, il messinese Sebastiano Agostino Ninone (Peugeot 106 Rallye)

2° Slalom di Castell’Umberto: la classifica finale assoluta

Slalom di Castell’Umberto: i risultati nel Gruppi

Nei Gruppi si sono imposti – in ordine di posizione assoluta – Alessio Truscello (A), Giovanni Greco (ES2C), Mario Radici (N), Marco Quartararo (S). A seguire Paolo Nicolosi (Bicilindriche), Andrea Russo (RSP), Giuseppe Barrillà (E1), Alessio Pandolfino (RS) e Santo Foti (P1).

Dei 65 verificati di ieri pomeriggio, 51 hanno completato almeno una delle tre manche previste per questo 2° Slalom di Castell’Umberto. Prossimo appuntamento tra sette giorni per lo Slalom di San’Angelo Muxaro, appuntamento organizzato da Palikè.

2° Slalom di Castell’Umberto: la classifica dei Gruppi