CIVM: i siciliani in gara a “Gubbio”

trofeo luigi fagioli
Domenico Cubeda ( Cubeda corse, Osella Fa30 Zytek #4)

CIVM: Cubeda & C. nel Trofeo Luigi Fagioli

CIVM: archiviato l’Alghero Scala Piccada, il Campionato Italiano Velocità Montagna giunge fa tappa a Gubbio in Umbria, dove si disputerà questo fine settimana la  56° edizione del Trofeo Luigi Fagioli. Settima delle 12 prove sulle quali si articola il tricolore salite

CIVM, le classifiche dopo il round di Alghero

Trofeo Luigi Fagioli, il programma

Chiuse le iscrizioni, gli oltre 200 partecipanti si ritroveranno alle verifiche tecniche e sportive domani, venerdì, presso il Convento San Secondo (dalle ore 10.00 alle 19.30).

Il tracciato che collega Gubbio alla località Madonna delle Cime, passando per la Gola del Bottaccione, è lungo 4150 metri con un dislivello è di 279 metri e una pendenza media del 6,5%. Il programma della due giorni di gara in Umbria prevede due salite di prova nella giornata di sabato 31, con inizio alle ore 9 così come la gara domenica 1.  Questa si articolerà su due manches con classifica per somma dei tempi.

Il programma del round “Tricolore” a Gubbio

Luigi Fazzino (Piloti per passione , Osella PA 2000 Turbo #51)

I siciliani iscritti al Trofeo Luigi Fagioli

Tra i piloti siciliani in lotta per il gradino più alto del podio nell’assoluta c’è il catanese Domenico Cubeda (Osella FA 30 Zytek), reduce dalla vittoria nella precedente prova del CIVM ad Alghero e attualmente terzo nella classifica assoluta provvisoria con 15 punti di distacco dall’attuale leader, Simone Faggioli e dal secondo classificato Christian Merli (69.50 punti). Fra i pretendenti alle zone alte della classifica ci sono anche i comisani Franco Caruso, già due volte a podio in Sardegna e in Friuli (nella Verzegnis-Sella Chianziran), ed il portacolori della Catania Corse  Samuele Cassibba (Osella PA 21 Jrb), che guida la classifica delle sport con motore moto (Suzuki 1000) fra le monoposto a ruote coperte (E2SC). Ulteriormente incoraggiato dal podio di “Alghero”, dove si è piazzato al secondo posto dietro Cubeda, è il 21enne siracusano Luigi Fazzino (Osella PA 2000 turbo LRM). In costante crescita anche l’altro ragusano di Vittoria, Angelo Bonforte (Osella PA 21). In lotta per il titolo femminile di specialità c’è la trapanese Martina Raiti (Osella PA21/1600) protagonista in gruppo CN, e che insegue la leader fra le Lady, Gabriella Pedroni.

Nella GT il bergamasco nativo di Favara, Rosario Parrino, (Lamborghini Huracan) protagonista di una buona prova ad Alghero è tornano in “battaglia” per le posizioni di vertice della classifica. Nella 1400/E1, si candidano tra i protagonisti il milanese di Trapani Antonino Oddo, ed il catanese Alfio Crispi,  entrambi su Peugeot 106.

Si preannuncia una sfida serrata tra le Bicilindriche, con il pluri-campione catanese Andrea Currenti che dal terzo posto nella classifica del campionato cercherà di guadagnare punti sui diretti rivali per il “Tricolore”, tra cui il calabrese e attuale leader Angelo Mercuri.