Giametta trionfa al 7° Slalom Città Iblea

coppa città di Partanna
Giuseppe Giametta in azione

Giametta vince ancora dopo il successo di Alessandria Della Rocca

Gradino più alto del podio per Giuseppe Giametta al 7° Slalom Città Iblea, appuntamento organizzato dalla Street Racers e valido per il “Regionale” di specialità. Dopo la vittoria conquistata sette giorni fa ad “Alessandria della Rocca”, il pilota mazarese si è confermato al vertice della classifica davanti al modicano Giuseppe Medica (Radical Prosport/1400) e al vittoriese Giovanni Nicastro (Kawasaki ZZR/1600).

Giametta, seconda vittoria consecutiva nel “Regionale”

Il portacolori della Trapani Corse, veloce e costante per l’intera giornata di gara, ha staccato il miglior tempo nel corso dell’ultima salita di giornata, fermando il crono di poco sopra i due minuti. Circa cinque secondi meglio rispetto all’avversario più vicino in classifica generale. Quarta posizione per il siracusano Fabio Lenares con il proprio prototipo autocostruito di classe 1440, seguito dal catanese Mirko Pugliara (Proto Trovato/1400). Alle sue spalle Domenico Giangrande (Elia Avrio ST/1400).

Tralasciando il vincitore della corsa, i piloti all’interno dei primi cinque sono arrivati al traguardi racchiuso in 5″. Segno di un grande equilibrio nelle zone di vertice della classifica. Settima, ottava e nona piazza per l’avvolse Salvatore Gentile (Elia Avrio St09/1000), ed a seguire il comisano Alessandro Cappello (Sr04/1400) ed il novarese Sergio Bertolami (Suzuki/1400). Completa la graduatoria dei primi dieci Sebastiano Giardinia (Fiat/1600).

Slalom della Città Iblea: i risultati nei Gruppi

Nei Gruppi si sono imposti – in ordine di assoluta – Giuseppe Giametta (E2SS),  Fabio Lenares (E2SC), Gabriele Giamo (E1 Italia), Francesco Pirri (Speciale) e Giuliano Frasca (N). A seguire Antonino Crisafulli (Racing Start Plus), Salvatore Balsamo (E2SH), Paolo Noto (Bicilindriche) e Guglielmo Licitra (N). Chiudono Giuseppe Morgante (Prototipi) e Rosario Rosa (Racing Start).

Slalom Città Iblea: i tempi finali