Rally: 93 equipaggi iscritti per il “Valle del Sosio”

Alessio Profeta, Sergio Raccuia (Skoda Fabia Evo2 R5 #16, Island Motorsport)

Valle del Sosio: i partenti per la 14° edizione

Alla vigilia della 14° edizione – il “via” domenica mattina alle ore 9.00 – Chiusa Sclafani è pronta ad ospitare i 93 equipaggi che si daranno battaglia al Rally Valle del Sosio, appuntamento organizzato dal Comune e valevole non solo come sesta prova del “Siciliano” di specialità (moderne e storiche), ma anche come quinto round del CRZ.

Rally Valle del Sosio: il programma

Il week-end di gara a Chiusa Sclafani partirà domani mattina alle ore 9.00 con le verifiche pre-gara di ritiro, le quali si protrarranno almeno fino alle 14.00.

Successivamente gli organizzatori ufficializzeranno l’elenco definitivo dei partenti, i quali cominceranno a testare le rispettive vetture lungo la prova di shakedown (SS118 dal km. 109-500 al km. 106-800). Terminate le speciali di “prova”, le vetture si dirigeranno a Palazzo Adriano, da dove l’indomani mattina, precisamente alle ore 8.00, la vettura #1 si dirigerà verso la prima speciale in programma, ovvero la Prizzi.

Tre le speciali da ripetere per tre volte nel corso della giornata: Prizzi appunto (8.11, 12.17, 16.23), Sant’Anna (9.30, 13.36, 17.42) e San Carlo (10.04, 14.10), 18.16), per un chilometraggio totale di 62,64 chilometri (233,38 compreso il trasferimento).

Il programma delle speciali 

La Skoda Fabia Evoluzione R5 di Pollara-Mangiarotti

Moderne: sorpresa Profeta con Pirollo

Sette le vetture R5 in gara, con occhi sicuramente puntati sugli equipaggi composti da Alessio Profeta-Luigi “Gigi” Pirollo (non ci sarà Sergio Raccuia alle note) e Marco Pollara-Daniele Mangiarotti. Il palermitano dell’Island, dopo il terzo posto conquistato tra le Under al Mille Miglia, sfrutterà l’appuntamento del “Sosio” per accumulare ulteriori chilometri al volante della propria “Fabia” e per preparare il prossimo round del “Tricolore”.

Profeta, ricordiamo, si è aggiudicato il “Tirreno“, ultima prova che si è svolta valida per il “Regionale“. Chilometri di test anche per il pilota di Prizzi, Pollara, coadiuvato alle note dal lombardo Mangiarotti: al volante dell’ormai fida Fabia Evo (CST Sport), il siciliano cercherà di inseguire il secondo successo nel Siciliano dopo quello conquistato al “Nebrodi” e di raccogliere informazioni importanti per la seconda parte di stagione nel CIR.

Alessio Profeta e “Gigi” Pirollo

E’ tra gli iscritti anche la coppia della Phoenix composta da Marcello Calandrino-Antonio D’Amico (Hyundai i20), oltre il pilota locale Giuseppe Di Giorgio (alle note Ivan Rosato su Skoda Fabia) e l’agrigentino, sempre della CST, Maurizio Mirabile.

Quest’ultimo gareggerà con al suo fianco Cologero Calderone e si presenterà ai nastri di partenza con un’altra Skoda Fabia. Unici tra le Super 2000 i nissenidella Caltanissetta Corse, Roberto Lombardo e Andrea Spanò (Peugeot 207), mentre tra le N4 si daranno battaglia le coppie della Ro Racing composte da Pasquale Capraro-Giovanni Lo Verme e Alessandro Centinato-Giuseppe Avenie, entrambi su Mitsubishi Lancer IX.

L’elenco degli iscritti nelle Moderne

I protagonisti nelle Storiche

Sono 17 le coppie che si daranno battaglia tra le vetture “Storiche” al Rally Valle del Sosio. I favori del pronostico saranno tutti dalla parte del pilota e preparatore Roberto Guagliardo in coppia con Roberto Consiglio (Porsche 911 Carrera RS/Secondo Raggruppamento), ma attenzione anche alle coppie composte da Gordon- Salvatore Cicero, Marco Savioli-Davis e Giovanni Spinnato-Fabio Mellina, anche loro su 911 di “Secondo. Nel Terzo sfida tra Mauro Lombardo-Rosario Merendino e Antonio Di Lorenzo-Francesco Cardella, sempre su 911.

Gli equipaggi nelle Storiche