Slalom: 74 verificati per il “Città di Avola”

Girolamo "Mimmo" Ingardia

Slalom: domani la gara del “Siciliano”

Sono 74 i verificati (76 gli iscritti) per la 13° edizione dello Slalom Città di Avola, gara organizzata dall’Automobile Club di Siracusa, in collaborazione con Promotor Sport, e valevole per il Regionale di specialità, oltre che per la Coppa di Zona (5°).

Terminate le operazioni di verifica, tenutesi questo pomeriggio, l’organizzatore ha reso noto i piloti che si affronteranno il percorso da 2850 metri che si snoda sulla strada SP4 che porta dall’abitato di Avola, dove sono ubicati paddock e servizi, verso la città antica.

I piloti si daranno battaglia su tre manche (la prima scatterà alle ore 9.00), al meglio delle quali sarà redatta la classifica finale. La premiazione finale si svolgerà presso il parco chiuso post gara, posizionato 500 metri dopo l’arrivo, 45 minuti dopo la conclusione della gara.

Slalom di Castell'Umberto
Giovanni Greco

Slalom Città di Avola: tutti a caccia di Ingardia

Tra i 74 partenti che domani si presentano ai nastri di partenza della gara, occhi sicuramente puntati sull’attuale leader del Campionato Regionale, il mazarese Girolamo “Mimmo” Ingardia. Il portacolori della Trapani Corse, dopo i tre successi messi in cassaforte durante l’estate (Muxaro, Alessandria Della Rocca e Altofonte, in ordine cronologico), è pronto a confermarsi sul gradino più alto del podio anche ad Avola, aspetto che gli permetterebbe di puntellare una leadership di campionato fin qui meritata.

A contendergli la prima posizione ci saranno il messinese di Torregrotta e della TM Racing, Giovanni Greco (Radical SR4), i portacolori della Street Racers con prototipi autocostruiti, il siracusano Fabio Lenares e il catanese Mirko Pugliara, e l’altro pilota della TM Racing, il messinese Leo Santi (Radical SR4).

A questi va aggiunto il pilota di casa Sebastiano Turrisi (Elia Avrio ST), altro “driver” iscritto dalla Street Racers. Quattro le vetture di classe 1000 verificate alla gara: oltre al pilota della New Turbomark, Pietro Imbrò (Bulla Sport) e al siracusano della Armanno Corse, Salvatore Gentile (Elia Avrio ST9), saranno della partita anche il notino Simone Di Pietro (Radical Prosport) e il reggino Giuseppe Germano (prototipo autocostruito), entrambi della Street Racers. L’augustano Sebastiano Giardinia (Tatuus) porterà in strada l’unica vettura 1650.

Slalom Città di Avola: i verificati