Autodromo di Pergusa: insediato il nuovo CDA

Autodromo di Pergusa: i tre componenti dell’Assemblea Consortile

E’ stata finalmente rinnovata, dopo tre mesi di stallo, l’Assemblea Consortile del Consorzio Ente Autodromo Pergusa. I cui tre componenti si sono riuniti stamane per la prima volta procedendo con l’elezione del Presidente. Ruolo nel quale è stato confermato l’uscente Mario Sgrò (nuovamente indicato come nel 2016 dal Sindaco di Enna, quale rappresentante del Comune). Avrà al fianco Alessandro Battaglia (Presidente dell’Automobile Club) e Giuseppe Di Franco (imprenditore di Calascibetta), in rappresentanza dell’ex-Provincia. La nuova assemblea resterà in carica per cinque anni.

Autodromo di Pergusa, Sgrò al terzo mandato

Sgrò (63 anni), che ha avuto confermata la fiducia dal Sindaco Maurizio Di Pietro, è al suo terzo mandato da Presidente. La prima volta venne eletto nel 2008 e rimase in carica sino al 2011. Nonostante in quel periodo fosse riuscito a far ottenere all’Autodromo le licenze internazionale così da riprendere ad ospitare gare ufficiali dalla stagione 2009, non venne confermato nella carica. E’ tornato al vertice dell’Ente nel 2016. Nel corso della sua seconda presidenza ha nuovamente riaperto i cancelli dell’impianto alle competizione e prima ancora definito l’accordo di collaborazione con Pirelli per il rifacimento del manto asfaltato. Sono state eseguiti importanti lavori di ristrutturazione e ammodernamento degli impianti e dei servizi, sono tornate le gare internazionali e quelle federali.

Focus sui programmi per il 2022

Adesso i rappresentanti dei tre enti soci dovranno recuperare il tempo perduto in questi mesi ed a causa del quale è stata cancellata l’organizzazione del Rally di Proserpina. Mentre la mancata intesa con il promotore Creventic non ha consentito di ripetere lo svolgimento della “12 Ore” (lo scorso anno abbinato alla “Coppa Florio”). Manifestazioni che si spera torneranno nel calendario 2022. Sommandosi a quanto già previsto o ch’era in corso di definizione.

Mario Sgrò
Mario Sgrò

Ringrazio i Soci del Consorzio Ente Autodromo Pergusa, il Commissario del Libero Consorzio Comunale della Provincia di Enna ed il Rappresentante dell’Automobile Club Enna che, unitamente al Sindaco della Città, dal quale sono stato indicato come rappresentante del Comune di Enna, hanno voluto la mia riconferma alla Presidenza dell’Ente. Non mancherà la mia leale e responsabile collaborazione – ha dichiarato Sgrò in un comunicato – tengo, inoltre, ad esprimere particolarmente la mia gratitudine nei confronti dei numerosi cittadini, politici, organizzazioni economiche, sociali e sportive che, con le loro testimonianze di stima, hanno auspicato la mia rielezione“.

Il riferimento è al vivace dibattito apertosi nelle scorse settimane. Quando il Sindaco di Enna aveva delegato l’indicazione del rappresentante del Comune ai partiti ed ai movimenti che facevano parte della coalizione che avevano contribuito alla sua elezione.

Da una parte dei componenti “Italia Viva” era stato suggerito il nome di Eros Di Prima. Ma alla prova dei fatti, all’interno dello stesso partito, non è stata trovata un intesa. Quindi hanno preferito lasciare nuovamente al Sindaco la scelta del rappresentante.

La riserva è stata sciolta solo ieri attraverso un comunicato nel quale veniva ribadita la fiducia e l’incarico a Mario Sgrò.  Che adesso insieme ai due nuovi componenti potrà riprendere il lavoro ch’era stato interrotto ad inizio luglio.