Cefalù, tutto pronto per il primo Rally Città Turistica&Historic organizzato dalla Tempo

Cefalù, gara in programma a metà marzo

Saranno i neonati Rally Cefalù Città Turistica e Historic Rally Cefalù ad inaugurare la stagione rallystica in Sicilia. La competizione scatterà sabato 19 marzo 2022 con verifiche tecniche e sportive ed è promossa ed organizzata dalla Tempo srl di Eros Di Prima, con il coinvolgimento degli sportivi e di alcuni imprenditori locali.

Rally Cefalù Turistico, il programma della gara

Il programma della gara comprende tre prove speciali, la “Ferla“, la “Cefalù” e la “Pollina“, per un totale di 56 chilometri cronometrati. La prima da 6,5 km sarà affrontata il sabato sera, subito dopo la cerimonia di partenza, e la domenica pomeriggio, mentre le altre due, rispettivamente da 8,650 e 8,6 km, verranno ripetute per ben tre volte tra il loop di speciali mattutine e quello pomeridiano in programma la domenica. Il via a questa prima edizione sarà dato sabato 19 marzo alle ore 18, ovviamente dal Lungomare Giardina, dove la gara si concluderà domenica alle 18,15 dopo 273 km tra frazioni cronometrate e trasferimento.

Sabato 19 marzo, presso il Sea Palace, che ospiterà anche la Direzione Gara, lo svolgimento delle operazioni di verifica tecnico e sportiva, seguite dallo shakedown, il test con vetture in assetto gara che avrà luogo sulla Strada Provinciale 136.

I primi iscritti tra Moderne e Storiche

Tra i piloti che hanno già confermato la propria partecipazione alla gara spiccano i nomi di Marco Runfola e Corinne Federighi, al volante della Fabia della PA Racing (colori dell’Island Motorsport), e la coppia composta da Carmelo Galipò-Tino Pintaudi, sempre su Skoda Fabia. A questi si aggiunge il romano Fabio Angelucci con alle note il palermitano Massimo Cambria (Fabia R5), Filippo Vara con la Clio R3, Salvo Di Benedetto con una Super 2000 e le S1600 di Franco Molica, Giuseppe Gianfilippo, Riccardo Arceri e Antonino Provenza.

Affollata anche la “entry list” provvisoria delle storiche, la quale comprende le Porsche 911 di “Gordon”-Cicero, Mannino-Giannone, Raffaele Picciurro, Fulvio Garajo e Michele Buggea, oltre l’Opel Ascona 400 di AAltopiano, la BMW M3 di Pierluigi Fullone e la Fiat Uno Turbo di Totò Parisi. Le iscrizioni si chiuderanno il 9 marzo.

Competizione valida per il Siciliano Autostoriche

Il Rally Cefalù Città Turistica è iscritto al calendario Acisport Rally Nazionali e quindi aperto a tutte le vetture con eccezione delle WRC, mentre l’Historic Rally Cefalù sarà valido per il Campionato Regionale Rally Autostoriche. La manifestazione si svolgerà nel pieno rispetto delle del protocollo per il contrasto ed il contenimento del virus Covid-19 emanato da Acisport. Tutte le informazioni relative alle manifestazioni ed i relativi aggiornamenti possono essere reperiti su https://www.rallycefalu.org o https://www.facebook.com/rallycefalu2020  .