Clio Cup a Misano: ancora super Gelmini

Clio cup
Il "gruppone" della Clio Cup a Misano

La trasferta romagnola della Clio Cup Series sul Misano World Circuit “Marco Simoncelli” ha visto Nicolas Milan (Milan Competition) e Felice Jelmini (PMA Motorsport) dividersi le due vittorie assolute. Ma con il francese non iscritto alla Clio Cup Italia e quindi trasparente, Jelmini sigla anche a Misano una doppietta, dopo quella conquistata a Imola, che lo lancia sempre più leader della classifica italiana.

Clio Cup Italia, quattro “attori” principali a Misano

Il weekend romagnolo, secondo appuntamento della stagione della Clio Cup Italia, ha avuto in realtà quattro attori principali. Oltre a Jelmini e Milan, a recitare da protagonisti sono stati anche Gabriele Torelli (Faro Racing) e Giacomo Trebbi (MC Motortecnica). I due podi, dopo che Torelli ha conquistato entrambe le pole position, hanno visto nella Clio Cup Italia proprio Trebbi sul secondo gradino seguito da Torelli entrambe le volte.

Felici Jelmini che festeggia la vittoria

Gara 1 e 2 in breve

A firmare entrambe le pole del weekend, come detto, è stato Torelli. Il via di Gara 1, disputata il sabato, lo ha visto però cedere il comando, dopo poche tornate, a Milan, venendo poi superato anche da Jelmini. Il quartetto completato da Trebbi, fino alla bandiera rossa esposta ad appena 40 secondi dal termine della gara per una violenta uscita di pista di Pietro Blumetti (PMA Motorsport), ha messo in scena un bello e corretto duello fatto di staccate al limite, un po’ di traversi e la capacità di sfruttare ogni centimetro di asfalto a disposizione, con i quattro piloti raccolti in meno di un secondo!

La penultima tornata vedeva quindi Milan al comando seguito da Jelmini e Trebbi, ed è stato vano il sorpasso di Torelli effettuato il giro successivo su Milan in quanto la classifica, in caso appunto di bandiera rossa, tiene conto del giro precedente che gli lascia comunque la terza piazza della classifica tricolore. La top ten della Clio Cup Italia è completata da Alessandro Alcidi (Milan Competition), Gianalberto Coldani (MC Motortecnica), Cosimo Papi (Scuderia Costa Ovest), William Mezzetti (Progetto E20 Motorsport), Cristian Ricciarini (Essecorse), Alessio Alcidi (Tuder Motorsport) e Jacopo Giuseppe Cimenes (Essecorse). Trebbi conquista anche la classifica Challengers davanti a Coldani e Papi, mentre Quinto Stefana (Milan Competition) si impone nella Gentlemen su “Due” (Oregon Team) e Daniele Pasquali (Tuder Motorsport).

La seconda gara ha visto Torelli tenere il comando fino all’8° giro, quando un suo lungo in staccata ha consentito a Jelmini e Milan di sopravanzarlo. Numerosi i tentativi di Torelli di riportarsi in seconda posizione, cosa che gli riesce dopo due tornate. Il duello si accende fra Milan e Trebbi, con il quartetto che arriva in volata all’ultimo giro ed è proprio l’ultima curva a decidere la classifica: mentre Jelmini conquista sia la vittoria assoluta che quella della Clio Cup Italia, Milan attacca Torelli accompagnandolo a bordo pista ma finendo a sua volta largo. Ne approfitta Trebbi che, con un arrivo al fotofinish sulla linea di arrivo, scavalca entrambi i rivali, con Milan che chiude in terza posizione.

Clio Cup Italia, grande equilibrio al vertice

Per dare il senso dei distacchi, fra Trebbi e Milan passano appena 18 millesimi e Torelli chiude a meno di due decimi dai rivali. Alessio Alcidi, Coldani, Stefana, Sandro Soubek (Mair Racing Osstirol), Papi e Lorenzo Nicoli (Progetto E20 Motorsport) completano le prime dieci posizioni di Gara 2 della Clio Cup Italia. Trebbi si conferma nella classifica Challengers davanti ad Alessio Alcidi e Damiano Puccetti (PMA Motorsport), mentre si ripete il podio della Gentlemen con, nell’ordine, Stefana, “Due” e Pasquali.

Misano, secondo dei sei appuntamenti della stagione della Clio Cup Italia, si chiude con Jelmini al comando della classifica a pieni punti, a quota 200, seguito da Torelli (150 punti), da Trebbi, che sale in terza posizione con 123 punti, e da Papi (107). Proprio Trebbi e Papi guidano la classifica Challengers, rispettivamente a 76 e 58 punti, seguiti da Ricciarini (51), mentre Stefana fra i Gentlemen ha conquistato nei due appuntamenti disputati 77 punti contro i 44 di Pasquali e i 40 di Luciano Gioia (Essecorse).

La Clio #333 che ha gareggiato nella Press League con Sicilia Motori

Press League: Sicilia Motori costretta al “forfait”

Nella Clio Cup Italia Press League si sono alternati Dario Pennica, Direttore di Sicilia Motori, purtroppo costretto al “forfait” prima di Gara 2 per un problema durante la sessione di qualifica del mattino, e Paolo Tognon, il quale ha affrontato Gara 1 con i colori di Tom’s Hardware e Motorlabs. Il prossimo appuntamento della Clio Cup Italia si svolgerà al Mugello il 15-17 luglio.

Clio Cup Italia: la classifica di Gara 1…

1. Felice Jelmini (PMA Motorsport)

2. Giacomo Trebbi (MC Motortecnica) a 0.194

3. Gabriele Torelli (Faro Racing) a 0.533

4. Alessandro Alcidi (Milan Competition) a 1.049

5. Gianalberto Coldani (MC Motortecnica) a 6.493

6. Cosimo Papi (Scuderia Costa Ovest) a 8.564

…quella di Gara 2…

1. Felice Jelmini (PMA Motorsport)

2. Giacomo Trebbi (MC Motortecnica) a 1.850

3. Gabriele Torelli (Faro Racing) a 2.031

4. Alessio Alcidi (Tuder Motorsport) a 14.555

5. Damiano Puccetti (PMA Motorsport) a 15.399

6. Gianalberto Coldani (MC Motortecnica) a 15.553

… e la graduatoria generale del Campionato

1. Felice Jelmini (PMA Motorsport) 200 punti

2. Gabriele Torelli (Faro Racing) 150

3. Giacomo Trebbi (MC Motortecnica) 123

4. Cosimo Papi (Scuderia Costa Ovest) 107

5. Cristian Ricciarini (Essecorse) 91

6. Alessio Alcidi (Tuder Motorsport) 81