Minì a caccia di Beganovic nel fine settimana della Regional a Spa

minì
Minì in azione a Spa-Francorchamps

Minì, i piazzamenti nelle qualifiche ufficiali

Gabriele Minì a caccia di Dino Beganovic nel settimo appuntamento della Formula Regional by Alpine 2022. Sullo splendido tracciato di Spa-Francorchamps, in Belgio, il marinese della ARTGP vuole confermare gli ottimi risultati di Le Castellet, Zandvoort e Budapest, i quali gli hanno permesso di portare a nove lunghezze il distacco dal principale rivale per l’iride. Spa, ricordiamo, è uno dei circuiti più iconici del calendario FRECA 2022 e le condizioni meteo avverse previste per il week-end potrebbero regalare gare emozionanti e ricche di sorprese, soprattutto nelle zone di vertice della classifica.

Minì a Spa, Qualifica 1 da dimenticare

A causa della concomitanza con la 24 Ore di Spa, prevista proprio nel fine settimana, gli orari della Formula Regional hanno subito delle variazioni, con le prime libere sul tracciato belga si sono svolte già nella giornata di giovedì (Gabriele ha centrato il secondo miglior tempo tra FP1 ed FP2).

Le qualifiche per Gara 2, andate in scena ieri pomeriggio, hanno visto però il marinese soffrire il traffico e un feeling non ideale con la vettura, fattori che l’hanno portato a ottenere il 5° tempo (2’16″256) nel proprio gruppo di riferimento, ovvero quello B (10° posizione in griglia).

Un risultato certamente non felice, considerando anche la terza piazza di Beganovic, ma che comunque non preclude alcuna possibilità per la gara, visto che il passo mostrato nei Collective Test, unito ai tanti punti di sorpasso presenti sul circuito situato sulle Ardenne, tiene aperte diverse possibilità per la seconda e ultima manche di questo fine settimana.

Minì-Beganovic, sfida al vertice in Qualifica 2

Nelle sessioni ufficiali di questa mattina, invece, utili per stabilire la griglia di partenza di Gara 1, il siciliano è riuscito a risolvere le problematiche emerse nella giornata di venerdì, centrando il miglior tempo nel gruppo B e il secondo “best crono” della sessione alle spalle di Dino Beganovic (2’15”790 contro 2’15”292 dello svedese). Una sfida ravvicinata che il siciliano vorrà far sua prima della pausa estiva prevista tra agosto e settembre.

Regional a Spa: il programma di venerdì e sabato

Archiviate le sessioni ufficiali, Minì&Company torneranno in pista già questo pomeriggio con Gara 1 in programma alle 13.50. L’ultima manche del fine settimana è invece prevista per domani alle 11.40.

Minì, la griglia di Gara 1…

1 – Paul Aron – Prema – 2’15″786 – Gruppo A
2 – Hadrien David – R-Ace – 2’15″844 – Gruppo B
3 – Dino Beganovic – Prema – 2’15″973 – GA
4 – Gabriel Bortoleto – R-Ace – 2’15″897 – GB
5 – Tim Tramnitz – Trident – 2’16″331 – GA
6 – Owen Tangavelou – RPM – 2’15″954 – GB
7 – Eduardo Barrichello – Arden – 2’16″496 – GA
8 – Leonardo Fornaroli – Trident – 2’15″999 – GB
9 – Mari Boya – MP Motorsport – 2’16″536 – GA
10 – Gabriele Minì – ART – 2’16″256 – GB
11 – Roman Bilinski – Trident – 2’16″542 – GA
12 – Joshua Dufek – VAR – 2’16″260 – GB
13 – Sebastian Montoya – Prema – 2’16″572 – GA
14 – Sami Meguetounif – MP Motorsport – 2’16″287 – GB
15 – Kas Haverkort – VAR – 2’16″631 – GA
16 – Lorenzo Fluxa – R-Ace – 2’16″348 – GB
17 – Noel Leon – Arden – 2’16″654 – GA
18 – Santiago Ramos – KIC – 2’16″415 – GB
19 – Laurens Van Hoepen – ART – 2’16″743 – GA
20 – Maceo Capietto – Monolite – 2’16″426 – GB
21 – Esteban Masson – ART – 2’16″845 – GA
22 – Pietro Delli Guanti – RPM – 2’16″497 – GB
23 – Hamda Al Qubaisi – Prema – 2’17″053 – GA
24 – Joshua Durksen – Arden – 2’16″676 – GB
25 – Francesco Braschi – FA Racing – 2’17″136 – GA
26 – Levente Revesz – VAR – 2’17″072 – GB
27 – Pietro Armanni – Monolite – 2’17″139 – GA
28 – Nicola Marinangeli – Monolite – 2’17″352 – GB
29 – Victor Bernier – FA Racing – 2’17″231 – GA
30 – Matias Zagazeta – G4 Racing – 2’17″381 – GB
31 – Nicolas Baptiste – FA Racing – 2’18″128 – GA
32 – Dilano Van’t Hoff – MP Motorsport – 2’17″399 – GB
33 – Axel Gnos – G4 Racing – no time – GA
34 – Piotr Wisnicki – KIC – 2’18″430 – GB

…e quella di Gara 2

1 – Dino Beganovic – Prema – 2’15”292 – Gruppo A
2 – Gabriele Minì – ART – 2’15”790 – Gruppo B
3 – Paul Aron – Prema – 2’15”561 – GA
4 – Sami Meguetounif – MP Motorsport – 2’15”974 – GB
5 – Sebastian Montoya – Prema – 2’15”572 – GA
6 – Leonardo Fornaroli – Trident – 2’16”158 – GB
7 – Eduardo Barrichello – Arden – 2’15”785 – GA
8 – Pietro Delli Guanti – RPM – 2’16”225 – GB
9 – Kas Haverkort – VAR – 2’15”808 – GA
10 – Lorenzo Fluxa – R-Ace – 2’16”250 – GB
11 – Roman Bilinski – Trident – 2’15”916 – GA
12 – Hadrien David – R-Ace – 2’16”347 – GB
13 – Tim Tramnitz – Trident – 2’16”079 – GA
14 – Joshua Dufek – VAR – 2’16”413 – GB
15 – Mari Boya – MP Motorsport – 2’16”191 – GA
16 – Santiago Ramos – KIC – 2’16”588 – GB
17 – Esteban Masson – ART – 2’16”258 – GA
18 – Owen Tangavelou – RPM – 2’16”640 – GB
19 – Francesco Braschi – FA Racing – 2’16”656 – GA
20 – Maceo Capietto – Monolite – 2’16”702 – GB
21 – Victor Bernier – FA Racing – 2’16”706 – GA
22 – Levente Revesz – VAR – 2’16”763 – GB
23 – Hamda Al Qubaisi – Prema – 2’16”925 – GA
24 – Gabriel Bortoleto – R-Ace – 2’16”801 – GB
25 – Noel Leon – Arden – 2’16”928 – GA
26 – Joshua Durksen – Arden – 2’16”874 – GB
27 – Laurens Van Hoepen – ART – 2’16”967 – GA
28 – Matias Zagazeta – G4 Racing – 2’16”909 – GB
29 – Pietro Armanni – Monolite – 2’17”684 – GA
30 – Nicola Marinangeli – Monolite – 2’16”916 – GB
31 – Nicolas Baptiste – FA Racing – 2’18”138 – GA
32 – Dilano Van’t Hoff – MP Motorsport – 2’17”529 – GB
33 – Piotr Wisnicki – KIC – 2’17”683 – GB