Regional: Minì “graziato” dalla bandiera rossa in Gara 1 a Spa

minì
Minì costretto al "forfait" in Gara 1

Minì ritirato a due giri dalla fine, ma comunque 2°

Sfortuna e fortuna perfettamente bilanciati per Gabriele Minì al termine di Gara 1 a Spa-Francorchamps, teatro del settimo appuntamento della Regional by Alpine 2022.

Scattato dalla seconda posizione, grazie alla buona sessione di qualifica conclusa questa mattina, il marinese della ARTGP dopo lo start è riuscito a mantenere il piazzamento alle spalle del pole man Dino Beganovic, difendendosi senza grossi problemi dagli attacchi di Sami Meguetounif e Paul Aron, posizionati nella fila alle sue spalle.

minì

Minì, stop alla fine del penultimo giro di Gara 1

Un problema di affidabilità a due giri dalla bandiera a scacchi, però, ha costretto il siciliano a parcheggiare la propria Tatuus alla chicane della Bus-Stop. Un colpo di scena abbastanza clamoroso che in un primo momento sembrava aver regalando allo svedese, vincitore di Gara 1 davanti a Meguetounif ed Eduardo Barrichello, un “jolly” importante per la rincorsa verso il titolo.

La “fortuna” del siciliano, se così possiamo chiamarla, è stata la successiva bandiera rossa esposta dal Direttore di gara per il ritiro, all’ultimo giro, di Victor Bernier, finito in testacoda a Les Combes. La posizione della vettura, in piena traiettoria, ha costretto al Direzione a stoppare prematuramente la corsa e quindi a stabilire la classifica in base ai piazzamenti del terzultimo giro, così come imposto dal Regolamento.

Minì, quindi, ha concluso questa prima manche in Belgio al secondo posto, a circa quattro secondi dal rivale. Atterrato in Belgio con nove punti di svantaggio dal rivale, grazie ai piazzamenti ottenuti nel “tris” di gare composto da Le Castellet, Zandvoort e Budapest, Minì affronterà Gara 2 con il peso di dover risalire dalla decima posizione (Beganovic scatterà terzo), posizione ottenuta nella Qualifica 1 di ieri pomeriggio, ma con la “forza” di aver perso solo sette lunghezze dal portacolori della Prema (la classifica recita 205 punti per il “cavallino” della FDA contro i 189 del pilota nostrano).

Appuntamento alle 11.40 di domani per la manche conclusiva di questo appuntamento della Formula Regional by Alpine 2022 sul tracciato di Spa-Francorchamps.

Formula Regional: la classifica di Gara 1…

1 – Dino Beganovic – Prema – 12 giri in 27’35”911
2 – Gabriele Minì – ART – 4”378
3 – Sami Meguetounif – MP Motorsport – 6”382
4 – Eduardo Barrichello – Arden – 8”137
5 – Paul Aron – Prema – 8”689
6 – Lorenzo Fluxa – R-Ace – 10”943
7 – Leonardo Fornaroli – Trident – 12”861
8 – Kas Haverkort – VAR – 13”552
9 – Tim Tramnitz – Trident – 14”502
10 – Owen Tangavelou – RPM – 15”874
11 – Joshua Dufek – VAR – 16”841
12 – Roman Bilinski – Trident – 17”176
13 – Santiago Ramos – KIC – 17”768
14 – Mari Boya – MP Motorsport – 19”609
15 – Gabriel Bortoleto – R-Ace – 20”057
16 – Esteban Masson – ART – 21”371
17 – Hadrien David – R-Ace – 22”407
18 – Maceo Capietto – Monolite – 22”749
19 – Laurens Van Hoepen – ART – 23”730
20 – Victor Bernier – FA Racing – 25”916
21 – Sebastian Montoya – Prema – 26”279
22 – Joshua Durksen – Arden – 29”570
23 – Noel Leon – Arden – 30”860
24 – Francesco Braschi – FA Racing – 32”582
25 – Matias Zagazeta – G4 Racing – 33”432
26 – Pietro Delli Guanti – RPM – 33”770
27 – Hamda Al Qubaisi – Prema – 34”105
28 – Dilano Van’t Hoff – MP Motorsport – 34”575
29 – Pietro Armanni – Monolite – 35”955
30 – Levente Revesz – VAR – 36”226
31 – Piotr Wisnicki – KIC – 37”211
32 – Nicolas Baptiste – FA Racing – 39”653

…e la classifica del campionato

1) Beganovic 205 punti; 2) Minì 189; 3.Aron 162; 4) David 129; 5) Haverkort 126; 6) Belov 93; 7) Bortoleto 92; 8) Boya 66; 9) Fornaroli 53; 10) Montoya 44; 11) Fluxa 31; 12) Tramnitz 24; 13) Dufek 20; 14) Bilinski, Meguetounif 17; 16) Barrichello 12; 17) Durksen 9; 18) Van Hoepen 8; 19) Capietto 6; 20) Leon, Tangavelou 3; 22) Bernier, 2; 23) Delli Guanti, Masson 1.‍‍