Slalom: Puglisi a caccia del titolo “Tricolore” sul Monte Condrò

Michele Puglisi

Slalom, diversi piloti siculi in Calabria

Ricca partecipazione di piloti siciliani nella 20° edizione dello Slalom di Monte Condrò, ultima prova del Campionato Italiano di specialità.

Dopo una stagione ricca di sfide e di sorprese, il giarrese Michele Puglisi (Radical SR4 Suzuki/1600) e il molisano Fabio Emanuele (Osella PA9-86 AR/2000), campione tricolore per ben sette volte (l’ultimo successo è arrivato nella passata stagione ai danni di un altro “driver” siciliano, il messinese Emanuele Schillace), si giocheranno la leadership nella graduatoria assoluta fino all’ultimo chilometro, con il secondo che partirà con tutti i favori del pronostico grazie al miglior posizionamento in classifica (Puglisi, secondo, insegue con sette punti di distacco dal rivale).

Il siciliano, quindi, per realizzare il sorpasso al “fotofinish”, dovrà per forza di cose ambire al bottino grosso. Il programma, ricordiamo, è partito questa mattina con le classifiche verifiche sportive e amministrative di rito, le quali si stanno svolgendo a Serrastretta. Domani invece le tre manche di gara vera, con i piloti del “Tricolore” che si daranno battaglia lungo i 2520 metri di percorso posti sulle pendici del Monte Condrò.

Mimmo Ingardia

I piloti “nostrani” a Serrastretta

Da segnalare che oltre a Puglisi, impegnato stabilmente nel Campionato Italiano da inizio stagione, saranno della partita in Calabria anche diversi esponenti di “spicco” del Siciliano sempre di specialità. Tra gli iscritti, infatti, risultato anche i mazaresi Salvatore Arresta (Gloria B5 Evo/1150) e Giuseppe Giametta (Gloria B4 Yamaha/1150), il saccense Salvatore Catanzaro (Gloria B5 Suzuki/1150) e al trapanese Michele Russo. Quest’ultimo, al volante della propria Peugeot 106 di classe 1600, andrà a caccia della leadership nel gruppo A.

Slalom, gli iscritti per la gara a Monte Condrò