Subaru Solterra: generazione 3.0 [La nostra prova]

La prima 100% elettrica della Casa delle Pleiadi.

La Casa delle Pleiadi ha festeggiato quest’anno i 50 anni di trazione integrale: la Subaru Leone 4WD Estate Van, è stata la prima AWD del marchio costruita nel settembre 1972. Da allora la trazione integrale ha caratterizzato la storia delle Subaru: dalle performance delle vincenti Impreza Sti, dominatrici nei rally, all’impegno orientato alla massima sicurezza delle ultime vetture della famiglia e-BOXER.

Con la creazione della Subaru Solterra, 100% elettrica, il costruttore giapponese è rimasto fedele alla sua tradizione, non tanto e non solo per aver dotato la vettura della proverbiale trazione integrale, ma anche per aver ereditato dalla motricità elettrica quelle performance che hanno caratterizzato il marchio per molto tempo. In sintesi, Solterra apre la strada alla generazione 3.0 di Subaru.

Non è un segreto: la Subaru Solterra nasce da un progetto congiunto con Toyota. Un lavoro paritetico che vede Subaru portare la propria esperienza di cinquant’anni nel mondo della trazione integrale e Toyota sfruttare l’indubbia leadership più che ventennale nell’elettrificazione. Le due vetture hanno però identità differenti: dalla gestione del controllo elettronico della ripartizione della coppia alla taratura di sterzo e sospensioni.

Subaru Solterra è un vero SUV sportivo

La caratterizzazione che i tecnici Subaru hanno voluto dare a Solterra è principalmente in chiave sportiva a partire dall’accelerazione, peculiare della motricità elettrica, ma non solo. L’architettura è costruita intorno a un pianale dal passo generoso (2.850 mm) che consente di ospitare le batterie da 71,4 kWh che permettono un’autonomia WLTP di 464 km. Il baricentro basso e la taratura delle sospensioni conferiscono un comportamento dinamico che, senza toglie nulla al comfort, fanno di Subaru Solterra uno Sport Utility brillante e soprattutto divertente.

La trazione integrale, totalmente a controllo elettronico, è realizzata con due motori elettrici, uno per asse da 80 kW ciascuno. Non c’è albero di trasmissione che li interconnette ma il sistema di controllo della trazione monitora costantemente la motricità di ogni singola ruota, frenandola quando perde aderenza per avere sempre la massima motricità.

La posizione di guida è originale: il volante di piccole dimensioni è molto distante dal cruscotto che si trova, in posizione rialzata, a ridosso del parabrezza. Lo sguardo può così traguardare l’orizzonte e avere più facilmente sott’occhio le indicazioni di tutti gli strumenti. Al centro della plancia il grande schermo touch ad alta definizione permette di comandare il sistema di infotainment, con il quale si può interagire anche con comandi vocali o attraverso i tasti e commutatori sul volante.

Tre modalità di guida: Eco, Normal e Power, cui si sommano quattro livelli di decelerazione selezionabili attraverso le paddle al volante, come se si stesse effettuando una staccata scalando le marce. Ai quattro livelli si somma la frenata più decisa nella modalità S Pedal, adatta perlopiù nell’impiego cittadino, che consente la guida con un solo pedale.

La conferma che Solterra non solo è 100% elettrica ma ancora 100% Subaru si percepisce quando si lasciano le strade asfaltate. L’ottima luce a terra, 210 mm, più di molte 4×4, e il fondo perfettamente piatto, consentono di affrontare percorsi fuoristrada anche di un certo impegno. In aiuto viene il sistema X-Mode con la funzione Grip Control attraverso la quale si sceglie la velocità con cui affrontare il percorso fino a 20 km/h, e l’Hill Descent Control che gestisce la velocità in discesa.

In generale il sistema di ripartizione della coppia sullo sterrato si comporta come un differenziale Torsen: il divertimento alla guida è assicurato anche per merito della proverbiale prontezza con cui i motori elettrici erogano la coppia massima. L’unico elemento da tenere sotto controllo è l’autonomia residua che, se si esagera troppo spesso, si riduce rapidamente.

Per il mercato italiano sono disponibili due allestimenti: 4E-xperience che offre tutta la gamma dei sistemi di sicurezza e assistenza alla guida di ultima generazione, perché per Subaru la sicurezza non è un optional, a listino a 59.900 euro; con qualche rifinitura più ricca, come i sedili in ecopelle, i cerchi da 20″ invece che da 18″ e il tetto panoramico, la 4E-xperience+, in vendita a 63.900 euro

In conclusione: Subaru Solterra è un SUV 100% elettrico che sa coniugare molto bene il divertimento di guida e le capacità off-road. Ovvero: quel che da sempre cerca l’affezionata clientela che ama anche la solidità e la sicurezza.