Nostra eccellenza: Vaccarella. Catania ricorda il grande Nino

vaccarella
Nino Vaccarella

Vaccarella: domenica mattino la manifestazione organizzata dal Panathlon

Il ricordo di Nino Vaccarella, il “Preside Volante”- scomparso poco più di un anno addietro (23 settembre 2021) all’età di 88 anni – verrà celebrato domenica mattino dal Panathlon di Catania nel corso di un incontro in programma nel complesso  “Le Ciminiere” (Viale Africa) con inizio alle ore 10.

La manifestazione intitolata “Nostra eccellenza Nino Vaccarella” si aprirà con i saluti del Presidente del Panathlon Catania Marcello Maugeri seguiti da quelli del consigliere del Panathlon International Eugenio Guglielmino e del figlio di Vaccarella, Giovanni, il quale impossibilitato a partecipare personalmente ha affidato ad un video il suo intervento. L’incontro sarà introdotto e moderato dal Direttore di Sicilia Motori Dario Pennica,

Manifesto

Nel corso del convegno verranno proiettati alcuni filmati tratti dalla videoteca Rai che ripercorreranno alcuni dei momenti e delle vittorie più importanti della straordinaria carriera del pilota siciliano.

Fra i relatori si alterneranno ex-piloti (lo “scalatore” catanese Enrico Grimaldi fra questi), organizzatori, giornalisti, ciascuno dei quali porterà la propria testimonianza.

“Nostra eccellenza Nino Vaccarella” è organizzata con il Patrocinio del Comune di Catania e la collaborazione del Grand Hotel Baja Verde e del Catania Club Alfa Romeo i cui soci esporranno alcuni storici esemplari della Casa di Arese nello spazio antistante “Le Ciminiere”.

Vaccarella, che fu pilota ufficiale di Alfa Romeo e Ferrari (al volante delle quali tutte le gare di durata valide per il Campionato Mondiale Marche) e che gareggiò pure in Formula 1, fra la fine degli anni ’50 e gli anni ’70 fu autore di imprese epiche al volante. Appese definitivamente il “casco al chiodo” nel 1972 anche se tornò al volante – eccezionalmente – nel 1975 vincendo la sua terza Targa Florio. Proseguì la propria attività sportiva come dirigente sia dell’Automobile Club Palermo sia della Csai (precedente denominazione dell’attuale federazione Acisport), e ricoprì per primo la carica di Delegato Regionale quando questa venne instituita lasciando in ogni ruolo un segnale indelebile. Di tutto questo e molto altro ancora sportivi, estimatori di Vaccarella, appassionati, rappresentanti di enti ed istituzioni discuteranno domenica mattino. L’ingresso è libero sino ad esaurimento dei posti