La nuova Renault Clio Rally3 a trazione integrale è pronta

Ad aprile l’omologazione FIA.

La Renault Clio Rally3, è la prima Clio a quattro ruote motrici progettata congiuntamente dai team di Viry-Châtillon, dalla Manifattura Alpine Dieppe Jean Rédélé e dallo stabilimento di Enstone del BWT Alpine F1 Team. Dopo aver completato un programma di sviluppo con quasi 5.000 chilometri di test, Clio Rally3 continua il percorso di omologazione con la Federazione Internazionale dell’Automobile (FIA).

Con il cambiamento dei regolamenti FIA del 2019, Renault si è distinta fra le vetture a trazione anteriore, con il successo di Renault Clio Rally5 e Clio Rally4, lanciate rispettivamente nel 2020 e nel 2021. Oggi, le versioni da corsa della quinta generazione Renault Clio si ampliano con Clio Rally3.

Renault Clio Rally3: la sfida delle quattro ruote motrici

La gamma rally si amplia con Renault Clio Rally3, la prima a trazione integrale. Seguendo la progressione voluta dalla FIA, la vettura si basa sul regolamento che consente a un produttore di sviluppare lo stesso modello dalla categoria Rally5 alla Rally3. In sintesi: una vettura Rally3 è una Rally4 con l’aggiunta della trasmissione posteriore per fornire la trazione integrale. I team tecnici di Alpine Racing hanno potuto sfruttare la collaudata struttura e i componenti di Clio Rally4 per sviluppare Clio Rally3.

Partner consolidati dai lubrificanti ai pneumatici

Mentre Clio Rally5 è pensata per essere accessibile a tutti i piloti e Clio Rally4 è fortemente focalizzata sulle prestazioni a due ruote motrici, Clio Rally3 è il perfetto trampolino di lancio nel mondo della trazione integrale. Le tre vetture hanno molte somiglianze, a partire dalla carrozzeria basata su Clio R.S. Line, questa nuova versione ha permesso ai tecnici di Viry-Châtillon e Dieppe di sfruttare le maggiori libertà offerte dal regolamento Rally3.

La Renault Clio Rally3 è spinta dal 1.3 TCe 4 cilindri 16 valvole turbo a iniezione diretta, con potenza e coppia aumentate a 260 CV e 415 Nm dopo 299 studi di mappatura del motore. Il motore è abbinato a un cambio SADEV  5 marce con differenziale a slittamento limitato.

La ricerca di prestazioni e affidabilità effettuata dagli ingegneri di Viry-Châtillon si è avvalsa dell’esperienza di Castrol, gà partner dei programmi corse clienti di Renault e BWT Alpine F1 Team. Il produttore ha contribuito a ottimizzare la lubrificazione del motore e della trasmissione, ovviamente di particolare importanza per la vettura da competizione a trazione integrale.

Assemblata dalla Manifattura Alpine Dieppe Jean Rédélé, Renault Clio Rally3 è equipaggiata con pneumatici Michelin, altro partner di lunga data delle attività corse clienti di Renault e garanzia di prestazioni comprovate.

Aerodinamica studiata con gli strumenti della F1

L’aerodinamica ha beneficiato di numerose sinergie all’interno del Gruppo Renault. Grazie al suo rapporto privilegiato con Enstone, Viry-Châtillon ha potuto attingere alle competenze e alle risorse di calcolo del BWT Alpine F1 Team per progettare lo spoiler posteriore di Renault Clio Rally3

Altri componenti meccanici sono stati progettati per unire prestazioni e affidabilità su tutte le superfici. Renault Clio Rally3 è dotata di ammortizzatori regolabili BOS Suspension. Con l’aggiunta della trazione posteriore tutto il retrotreno è stato completamente riprogettato. Un box Life Racing controlla il sistema di gestione elettronica, integrando il sistema di acquisizione dati motore e telaio.

Sicurezza e controllo sempre ai primi posti

La sicurezza ha rappresentato un aspetto fondamentale nello sviluppo. Oltre ai freni PFC, l’equipaggio può contare su sedili Sabelt conformi alla nuova omologazione FIA (valida per dieci anni) e cinture a sei punti. Infine, per un perfetto controllo, la vettura dispone di pedaliera e piantone dello sterzo regolabili per adattare la posizione di guida a tutte le corporature.

Programma di sviluppo a tappe serrate

Lo sviluppo di Renault Clio Rally3 è iniziato il 24 maggio 2022 ed è stato completato sei mesi dopo in Spagna, dopo 22 giorni e oltre 4.500 chilometri di test su asfalto e terra con 8 piloti e 11 navigatori che rappresentano una vasta gamma di esperienze.

La vettura ha raggiunto rapidamente tutti gli obiettivi prefissati, compresi gli indicatori di affidabilità e prestazioni su prove rappresentative e in una varietà di condizioni, Tutti gli attori coinvolti nello sviluppo hanno convalidato le soluzioni scelte elogiando le qualità della combinazione telaio-motore, il suo livello di sicurezza senza compromessi e la sua notevole efficienza.

Omologazione FIA in primavera

La Renault Clio Rally3 sta continuando il suo percorso di omologazione con la Federazione Internazionale dell’Automobile che dovrebbe concludersi nell’aprile 2023. Una volta omologata, la Renault Clio Rally3 sarà idonea tanto per rally regionali quanto per i round del FIA World Rally Championship.

122.000 Euro (più IVA)

Dal 1° gennaio gli ordini possono essere effettuati direttamente presso la Manifattura Alpine Dieppe Jean Rédélé. Le versioni asfalto e terra di Clio Rally3 hanno un prezzo di  122.000 euro(IVA esclusa), per la vettura assemblata e verniciata. Dopo la sua omologazione seguiranno le prime consegne e il debutto nelle competizioni.

Scheda tecnica

TELAIO
Base : Clio R.S. Line con roll-bar
Scocca : Monoscocca acciaio saldato
Sicurezza : Roll-bar multipoint
Aerodinamica :  Ala posteriore

MOTORE
Tipo : 1.3 TCe Renault – 4 cilindri – 16 valvole
Layout : Motore anteriore
Cilindrata : 1.330 cm3
Potenza max : 260 CV
Coppia : 415 Nm
Regime massimo : 7.400 giri/minuto
Turbo : Flangia 31 mm
Alimentazione : iniezione diretta
Raffreddamento : derivato di serie
Elettronica : Life Racing
Carburante : SP98 standard
Lubrificanti : Castrol

TRASMISSIONE
Tipo : Integrale, quattro ruote motrici
Trasmissione : Sadev ST4-82 sequenziale a 5 rapporti + retromarcia
Selettore : Sul pianale con sblocco elettrico MAR
Tunnel : Sadev SP02
Differenziale anteriore/posteriore : ZF a slittamento limitato
Frizione : Sachs a doppio disco

EQUIPAGGIAMENTI E SOSPENSIONI
Asse Anteriore/Posteriore : Pseudo McPherson
Ammortizzatori : Bos Suspension con regolazione a tre vie di e finecorsa idraulico
Freni anteriori (Asfalto) : Ø 330 mm x 28 mm, pinze a 4 pistoni, freni PFC
Freni anteriori (Terra) : Ø 294 mm x 28 mm, pinze a 4 pistoni, freni PFC
Freni posteriori Asfalto/Terra : Ø 294 mm x 28 mm, pinze a 4 pistoni, freni PFC
Freno a mano : Idraulico
Volante :  Elettroassistito

RUOTE
Ruote : In alluminio, 6×15” (Terra), 7×17” (Asfalto)
Pneumatici : Michelin

DIMENSIONI, PESO E CAPACITÀ
Lunghezza / larghezza / altezza  : 4.050 / 1.988 / 1.400 mm
Passo : 2.585 mm
Carreggiata anteriore/posteriore : 1.520 – 1.520 mm
Serbatoio : 62 litri, FT3 omologato FIA
Peso a vuoto : 1.210 kg (minimo FIA)

In corso di omologazione da parte della FIA