Giarre-Montesalice-Milo: Fazzino batte il colpo nelle prove

Giarre-Montesalice-Milo, i tempi delle prove

Come da pronostico alla vigilia, Luigi Fazzino è stato il pilota più veloce nelle prove ufficiali della 25° edizione della Giarre-Montesalice-Milo, terzo appuntamento del Campionato Siciliano Salite e prova del Campionato Italiano Velocità Montagna (CIVM) Sud 2024. Sull’ammiraglia di casa Osella, ovvero la PA30 di classe 3000 con cui si sta togliendo tanto soddisfazioni in questo 2024, il melillese è riuscito a svettare in entrambe le salite di quest’oggi sul percorso da 6,400 km, ottenendo un best crono di 3’22″12, poco meno di quattro secondi più veloce del rivale comisano Franco Caruso, vincitore lo scorso anno e in gara con la rodata Nova Proto NP01-2 di classe 3000. Fazzino è riuscito a issarsi al comando della graduatoria in entrambe le manches di quest’oggi (al mattino ha fermato la livella in 3’27″67), confermandosi il favorito numero uno per le gare che andranno in scena domani a partire dalle ore 9.00.

I classificati in top dieci

Con il terzo riscontro si è classificato il giarrese Michele Puglisi, solitamente impegnato negli slalom ma quest’oggi di scena nella cronoscalata di casa su una Osella PA21 JRB/1600, seguito dai ragusani Orazio Marinelli e Mirko Sulsenti. Il primo, su Norma M20 FC/3000, si è issato al comando della graduatoria riservata alle vetture CN, mentre il secondo si è confermato estremamente competitivo al volante della nuova Bulla Sport BMW di classe 1600 e gruppo E2SC. Il comisano Giovanni Cassibba ha portato la propria Osella PA30/3000 in sesta posizione, mentre a seguire hanno trovato posto il calabrese Francesco Ferragina (Elia Avrio ST09/1600) e il leader della TMSC-SS, il locale Gabriele Di Bartolo su Gloria B5. A completare la top dieci assoluta del sabato le monoposto a ruote scoperte gli altri giarresi locali Concetto La Spina (Wolf Thunder Aprilia) e Orazio Maccarrone (Gloria CP7).

Giarre-Montesalice-Milo, i tempi nei gruppi

Per quanto riguarda i gruppi, il centuripino Lucio Naselli (Fiat Cinquecento/1150) si è confermato tra i favoriti nelle Silhouettes, ottenendo il miglior tempo nelle manches di prova andate in scena quest’oggi, mentre tra le E1 Italia e le RSP hanno svettato i catanesi Francesco Lombardo (Peugeot 205/1400) e Angelo Mario Guzzetta (Peugeot 106 16v/1600). Il macchiese Francesco Vattiato su Renault Clio Cup ha ottenuto il crono più rapido nella RSC e la stessa cosa hanno fatto il nisseno Marco Nicoletti (Peugeot 106/1600) nella N-S e il concittadino Michele Arena (Renault Clio/Rally5) tra le Rally. Gli etnei Giuseppe Trovato (Peugeot 106 Rally/1600) e Mario La Pace (Fiat Cinquecento Sporting), infine, si sono lasciati tutti alle spalle nella A-S e nella RS. Capitolo bicilindriche: nelle prove del round valido per la serie “Tricolore” a svettare è stato l’adranese Riccardo Viaggio su Fiat 126/700 Gr.5.

© Riproduzione Riservata
Partecipa al dibattito: commenta questo articolo

Condividi questo articolo