La Sicilia: restituite le aziende a Mario Ciancio

Comunicato dell’Ordine dei giornalisti di Sicilia

L’Ordine dei Giornalisti di Sicilia prende atto della decisione della Corte d’appello di Catania che pone fine al sequestro-confisca dei beni dell’editore de La Sicilia, Mario Ciancio Sanfilippo.

Si trattava di un provvedimento senza precedenti nel mondo editoriale e l’Ordine si augura che la fine dell’amministrazione giudiziaria, che pure ha lavorato con forte determinazione per garantire la sopravvivenza delle testate del gruppo, possa diradare ogni incertezza sul futuro dei giornalisti, che in questi 18 mesi travagliati hanno prodotto, con grandi sacrifici, uno sforzo straordinario.

Come Ordine siamo stati vicini a loro, ne abbiamo apprezzato la compattezza e l’orgoglio, la capacità di sapersi mettere in discussione e di innovare, come hanno fatto a La Sicilia, non solo con una nuova grafica, ma con un modo nuovo di essere giornale.

Auspichiamo che con il ritorno dell’editore, al quale auguriamo buon lavoro, si possa ancora di più percorrere la via del rilancio, proseguendo sulla strada fin qui intrapresa, con questa nuova immagine che tanto è stata apprezzata dai lettori.

LA NOSTRA INIZIATIVA: #STIAMOACASA MA #LEGGIAMO