GrandPrix Driver: McLaren a caccia del riscatto

GrandPrix Driver

GrandPrix Driver è una serie disponibile dallo scorso anno su Amazon Prime Video

Si tratta di quattro episodi narrati dalla voce dell’attore – premio Oscar – Michael Douglas.  Un approfondimento senza filtri su piloti, ingegneri e i leader del team McLaren. E’ stato realizzato prima dell’inizio della stagione 2017, quella che si riteneva poteva essere l’anno dell’uscita dalla crisi della scuderia inglese.

Che puntava su due nomi: il due volte campione del mondo, Fernando Alonso, ed il belga Stoffel Vandoorne, considerato in quel periodo “astro nascente della Formula 1”.

Poi tutti sappiamo com’è andata nelle ultime stagioni per la McLaren e come e con chi sta proseguendo l’attività del team nel 2019. GrandPrix Driver ripercorre i primi mesi di Vandoorne con la McLaren – Honda mostrando gli allentamenti estenuanti, l’atteso lancio della nuova auto ed i test a Barcellona.

Uno sguardo inedito sui processi e sui retroscena all’interno della McLaren. Con una visione esclusiva, mia avuta prima, del team e della sua struttura seguendo tutte le sfaccettature della squadra nell’affrontare una nuova stagione.

mclarenGrandPrix Driver: le parole di Zak Brown

“Ci siamo impegnati ad aprire ogni porta alla crew di Amazon per tutte le riprese, che ci ha seguito in tutti i mesi di preparazione”, spiega Zak Brown, McLaren Eecutive Director. “Non abbiamo lasciato nulla di intentato nell’offrire loro ogni dettaglio e accesso al dietro le quinte ed i risultati, sia quelli buoni che quelli meno, sono stati interessanti e rivelatori. Non ricordo di nessuna operazione sulla Formula 1 che abbia rivelato tanto quanto abbiamo fatto. I risultati mostrano l’ impegno, ambizione, speranza e dolore che rendono la Formula 1 il miglior sport al mondo”.

Fra gli inediti dietro le quinte Alonso durante il tentativo di conquistare il terzo titolo, la ricerca di sponsorizzazioni ed il processo di costruzione e progettazione delle auto. Tra cui l’installazione di un nuovo motore Honda che nessun team aveva prima d’ora potuto utilizzare.

Gli episodi

Il primo dei quattro episodi è relativo alle ultime due settimane di test a Barcellona, rivelatesi disastrose con nove motori KO. Il secondo è interamente dedicato al debutto di Stoffel Vandoorne nel suo primo Gran Premio con la McLaren. Nel terzo si compie un passo indietro, nel giorno della presentazione ufficiale della nuova auto.

Nel quadro infine, la grande griglia: è tutto pronto. 700 persone hanno lavorato per i due piloti. Ormai è pronto o quasi per Melbourne 2017.