Drive to Survive: la Formula 1 raccontata su Netflix

drive to survive

Drive to Survive è disponibile su Netflix

“Drive to Survive” è una serie televisiva documentaristica realizzata da Netflix che racconta tutti i retroscena legati alla stagione 2019 di Formula 1. Un approfondimento senza filtri, diviso in dieci puntate, che mira principalmente sulle curiosità del retrobox e sui rapporti all’interno delle scuderie.

I punti principali della serie

E’ stata realizzata durante lo scorso campionato, con le squadre che hanno messo a disposizione della troupe televisiva un round del mondiale per svelare tutto ciò che avviene nel dietro le quinte, dalle attività di pista fino ai meeting con piloti e ingegneri. Mercedes e Red Bull hanno scelto rispettive gare di casa per raccontare la propria attività (Hockenheim e Spielberg), mentre Ferrari ha posato la lente d’ingrandimento sul GP degli Stati Uniti.

Lo scambio in Red Bull, la crisi Williams e il dominio Mercedes

La serie analizza inoltre quanto accaduto all’interno della Red Bull a cavallo tra i GP di Ungheria e Spa, con Pierre Gasly “retrocesso” in Toro Rosso a favore di Alex Albon, le difficoltà tecniche affrontate dalla Haas e l’anno da incubo vissuto dalla Williams. “Drive to Survive” è una visione esclusiva, mai avuta prima, delle squadre e della loro struttura, con alcune sfaccettature che aiutano a comprendere i percorsi seguiti dai vari piloti durante il 2019.

Ian Holmes, responsabile dei diritti media Formula 1

“È una serie davvero unica che consente ai fan di vedere il lato invisibile della F1, mettendo in mostra le personalità e le emozioni che ogni squadra e pilota attraversano sia dentro che fuori dalla griglia. Drive to Survive ci ha permesso di raggiungere una nuova tifoseria a livello globale e la collaborazione con Netflix per una seconda stagione ci assicura che stiamo continuando a mettere i fan al centro di ciò che facciamo per rendere lo sport più aperto e accessibile a tutti”.