Nucita, si chiude con un ritiro l’esperienza al Rally d’Alba

nucita
Andrea Nucita; Giuseppe Nucita (Hyundai i20 R5)

Nucita costretto ad alzare bandiera bianca nel primo round del CIWRC

Si chiude con un ritiro durante la prima prova speciale l’esperienza dei fratelli Nucita al Rally d’Alba, primo appuntamento del Campionato Italiano WRC.

A causa della rottura di un bullone della sospensione anteriore destra, provocato probabilmente da un taglio troppo stretto, i piloti del team Phoenix (Hyundai i20 R5) hanno dovuto abbandonare prematuramente la gara piemontese, rinunciando a una buona occasione di successo nella loro classe di riferimento, visti i riscontri cronometrici fatti segnare non solo nella sessione di shakedown, ma anche nella prima parte della speciale 1.

Uno zero pesante per i fratelli Nucita

Data la composizione del calendario ufficializzato da AciSport, formato da soli quattro appuntamenti, lo zero dei fratelli Nucita appare come un pesante macigno che dovrà spingere l’equipaggio a dare il massimo fin già dal prossimo rally.

andrea nucita
Andrea Nucita, team Phoenix (Hyundai i20 R5)

La delusione di Andrea sui social

“Ciao ragazzi questa volta al Rally Di Alba non è andata per come noi tutti speravamo”, ha scritto il catanese su Facebook. “Quando nel taglio della curva ho sentito che qualcosa era andato storto, credetemi, ho pensato anche a ciascuno di voi. Perché condividete sempre con noi ogni emozione. Sia nel bene sia quando le cose non vanno per come tutti noi desideriamo. C’è solo un modo per superare questo momento critico, pensare subito alla prossima gara quindi insieme proiettiamoci verso San Martino di Castrozza, ci vuole soltanto un mese e li saremo pronti nuovamente a metterci in gioco noi in macchina e voi sempre con noi. Grazie sempre per il vostro affetto e speriamo di riscattarci presto”.

Breen sigla il successo

Parlando invece della classifica assoluta, la vittoria è andata alla Hyundai dell’irlandese Craig Green, navigato da Paul Nagle, seguito dalle due i20 WRC+ degli equipaggi formati da Huttanen-Lukka e Sordo-Del Barrio.

La casa coreana ha sfruttato questo appuntamento in Trentino per preparare il ritorno del campionato mondiale WRC, il quale tornerà alla ribalta i primi di settembre (da venerdì 4 a domenica 6 settembre) con il round in Estonia.

Completano i primi cinque posti della classifica l’italiano Luca Rossetti su Hyundai i20 R5, navigato da Manuel Fenoli, e la Volkswagen Polo R5 di Anthony Fotia e Didier Michel.

Prossimo appuntamento il 5 e 6 settembre in Trentino

Il CIWRC tornerà a competere sabato 5 e domenica 6 settembre con il Rally San Martino del Castrozza, in Trentino Alto Adige. La pressione del motorsport siciliano sarà tutta sulle spalle dell’equipaggio siciliano, il quale vorrà quasi certamente riscattare il pesante passaggio a vuoto dell’ultimo fine settimana in Piemonte.

RALLY D’ALBA, la classifica finale 

Foto AciSport

Roberto Valenti