TCR Italy: Tavano perde il titolo, ma la classifica è sub judice

Tavano Salvatore, Cupra Leon Compet. TCR #4, Girasole

Tavano perde il titolo per le gare vinte, ma la decisione definitiva arriverà il 27 novembre

Sfuma il terzo titolo consecutivo per Salvatore Tavano e la “Girasole” nel TCR Italy 2020: nonostante una bella rimonta dal fondo, provocata da un problema in qualifica che non ha permesso al pilota della Cupra di piazzarsi nelle posizioni di vertice della classifica, il siciliano non è riuscito a conquistare i punti necessari per rimanere al comando della classifica piloti, aspetto che ha servito su un piatto d’argento la possibilità ad Eric Brigliadori di conquistare il primo titolo touring della carriera.

Tavano, qualifica sfortunata

A causa di un problema tecnico in qualifica alla sua Cupra Leon TCR Competition, il campione 2019 è scattato dall’ultima posizione in entrambe le gare andate in scena ad Imola, fattore che non gli ha permesso al siculo di sfruttare al massimo il potenziale della propria vettura in gara. Al contrario, il rivale in classifica, Eric Brigliadori, è riuscito a piazzare il secondo tempo assoluto, garantendosi un vantaggio importante in termini di gestione delle gare.

Rimonta Tavano e ritiro per Brigliadori in Gara 1

Un vantaggio che il pilota della BF Motorsport, almeno in Gara 1, non è riuscito a massimizzare, visto che la rottura del propulsore al terzo giro non gli ha consentito di passare sotto la bandiera a scacchi. Il siracusano, al contrario, ha messo in scena una bella rimonta fino alla nona piazza. Punti importanti che gli erano valsi la vetta della classifica con otto lunghezze di vantaggio sul rivale diretto per il titolo.

Gara 2: Brigliadori campione “sub judice”

Successivamente, nella gara della domenica, Eric Brigliadori è riuscito a spremere al massimo la propria Audi LMS RS3, risalendo dalla sesta alla seconda piazza. Un piazzamento di fondamentale importanza, visto che gli ha regalato i punti necessari per portarsi a pari punti con il pilota della Girasole (5°). Grazie al maggior numeri di successi, l’alfiere della BF si è laureato quindi campione 2020, anche se dovrà attendere il ricorso di Jelmini per Gara 1 a Misano per laurearsi definitivamente campione di questo complesso anno.

TCR Italy, la classifica di Gara 1

TCR Italy, la classifica di Gara 2

Brigliadori campione: decisione il 27 novembre

Il titolo di Brigliadori, come detto, è però ancora sub judice. Il 27 novembre verrà discusso dal Giudice Federale l’appello di Felice Jelmini su Gara 1 di Misano (squalifica per irregolarità tecnica). L’eventuale accoglimento porterebbe alla restituzione della vittoria al pilota lombardo della Hyundai. E conseguentemente anche i due rivali per il titolo scalerebbero di una posizione. La classifica del tricolore, dunque, sarà definitiva soltanto dopo la sentenza del Tribunale Sportivo. Ovvero venerdì prossimo.

TCR Italy, la classifica del campionato

Tavano, gli scatti più belli ad Imola (foto TCR Italy)