F4 a Vallelunga: Minì 5° nei test di apertura

Gabriele Minì
Gabriele Minì, Tatuus F.4 T014 Abarth #46, Prema Powerteam

Minì il più veloce dei piloti Prema

Quinto riscontro cronometrico per Gabriele Minì nell’ultima sessione di test stagionale che si è svolta a Vallelunga, teatro del round conclusivo di questa lunga e complessa stagione dell’Italian Formula 4 Championship 2020.

Dopo aver conquistato il titolo all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, il pilota di Marineo è tornato in pista per preparare l’ultimo appuntamento del campionato all’Autodromo Piero Taruffi, raccogliendo indicazioni positive sul set-up e sul comportamento della vettura lungo i curvoni dell’impianto laziale.

minì
Gabriele Minì (foto Contu_ph)

Minì davanti ai compagni della Prema, Bearman il più veloce

Minì è stato il pilota più veloce dello “squadrone” Prema e ha concluso le sessioni in programma a Vallelunga con un crono di 1’46″655, circa otto decimi più lento della US Racing condotta da Oliver Bearman. Secondo crono per il pilota della Cram, Andrea Rosso, seguito da Jonny Edgar e dalla Bhaitech di Jesse Salmenautio.

Più attardati gli altri piloti della Prema: uno dei protagonisti dell’ultimo round di Imola, Dino Beganovic, ha concluso le sessioni con l’ottavo tempo complessivo (1’46″684), mentre Gabriel Bortoleto (1’46″974) e Sebastian Montoya (1’47″220) non sono riusciti a piazzare i loro riscontri cronometrici all’interno della top ten.

F4 a Vallelunga: il programma del week-end

La Formula 4, come da prassi, scenderà in pista nella giornata di venerdì per due sessioni di libere (10.25 e 13.55). Sabato previste le qualifiche ufficiali, divise come sempre in due manche (9.50 e 10.15), e la prima gara del week-end (14.00). Domenica il gran finale con Gara 2 e Gara 3 previste per le 10.00 e per 15.00.

Italian F4 Championship, la classifica dei test a Vallelunga

1 – Oliver Bearman – US Racing – 1’45″871 – 24 giri
2 – Andrea Rosso – Cram – 1’45″914 – 25
3 – Jonny Edgar – VAR – 1’45″955 – 27
4 – Jesse Salmenautio – Bhaitech – 1’46″380 – 26
5 – Gabriele Minì – Prema – 1’46″655 – 24
6 – Kirill Smal – Prema – 1’46″662 – 23
7 – Joshua Durksen – Mucke – 1’46″664 – 28
8 – Dino Beganovic – Prema – 1’46″684 – 23
9 – Santiago Ramos – Jenzer – 1’46″871 – 28
10 – Jak Crawford – VAR – 1’46″974 – 26
11 – Gabriel Bortoleto – Prema – 1’46″974 – 26
12 – Leonardo Fornaroli – Iron Lynx – 1’47″147 – 26
13 – Sebastian Montoya – Prema – 1’47″220 – 17
14 – Francesco Pizzi – VAR – 1’47″265 – 26
15 – Francesco Braschi – Jenzer – 1’47″464 – 24
16 – Francesco Simonazzi – BVM Technorace – 1’47″631 – 23
17 – Sebastian Ogaard – Bhaitech – 1’47″801 – 22
18 – Diego Contecha – Jenzer – 1’47″812 – 26
19 – Nicolas Baptiste – Cram – 1’47″995 – 23
20 – Filip Ugran – Jenzer – 1’48″277 – 25
21 – Yaroslav Shevyrtalov – 1’48″290 – 26
22 – Axel Gnos – G4 Racing – 1’48″460 – 22
23 – Jasin Ferati – Jenzer – 1’48″718 – 21
24 – Dexter Patterson – Bhaitech – 1’48″902 – 24
25 – Tikhon Kharitonov – Bhaitech – 1’49″029 – 22
26 – Bence Valint – VAR – 1’49″120 – 22
27 – Han Cenyu – VAR – 1’49″950 – 25
28 – Pietro Armanni – BVM Technorace – 1’50″198 – 20
29 – Vittorio Catino – Cram – 1’50″709 – 23
30 – Taylor Barnard – AKM – 1’55″138 – 18
31 – Pedro Perino – DR Formula – 2’06″035 – 10
32 – Hamda Al Qubaisi – Abu Dhabi – 2’12″471 – 8